Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Un antiquario valdianese denunciato per ricettazione.

redazione

Sala Consilina (SA) – Un antiquario valdianese è stato denunciato per ricettazione. Trovato un altare del 700 del valore pari a circa duecentomila euro ed una statua della Madonna, trafugati da una cappella privata a Curti in provincia di Caserta. I beni culturali recuperati ora sono pronti per essere restituiti ai proprietari. E’ questo il bilancio dell’operazione condotta dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Napoli che hanno recuperato la refurtiva, pronta per essere venduta, in un negozio di antiquariato a Polla. Sono 851.721 i beni recuperati l’anno scorso dal Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Napoli. La maggior parte dei recuperi del 2019 riguarda il settore antiquariale, archivistico e librario (850.651), a seguire vi sono i reperti archeologici e numismatici provenienti da scavi clandestini (1.107).