Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Smog, Legambiente Campania: “Piani e misure per tutelare la salute delle persone”

redazione

“Per tutelare la salute delle persone, bisogna avere coraggio e coerenza definendo le priorità da affrontare e finanziarie”. Lo ha detto Mariateresa Imparato , presidente di Legambiente Campania, commentando i dati di Mal’aria, edizione speciale. “Le città sono al centro di questa sfida – ha affermato – servono interventi infrastrutturali da mettere in campo per aumentare la qualità della vita di milioni di pendolari e migliorare la qualità dell’aria, puntando sempre di più su una mobilità sostenibile e dando un’alternativa al trasporto privato”. “Per liberare le città dalla cappa dello smog – ha sottolineato – è fondamentale il ruolo delle Regioni nel predisporre piani e misure nuovi fondi da destinare a progetti innovativi, a partire dal settore della mobilità, se davvero si vogliono rilanciare i centri urbani oggi in forte sofferenza”. “Nodo centrale rimane un trasporto pubblico che oggi in Campania non rappresenta una vera e seria alternativa all’uso delle automobili – ha aggiunto – Il trasporto pubblico locale, urbano e pendolare è la vera spada di Damocle della nostra regione dove i continui tagli, ritardi, guasti e disservizi si traducono nel quotidiano nel disastro della Circumvesuviana e dei continui problemi alle linee 1 e 2 della metropolitana”. “Il risultato è fotografato dai dati di Mal’aria – ha concluso – meno efficienza e efficacia del trasporto pubblico- conclude Imparato di Legambiente- significa inevitabilmente più auto private per strada e più smog per i polmoni dei cittadini”.