Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Serie A, la Juventus cade a Udine, festa scudetto rimandata

di Giuseppina Citera

Doveva essere il giorno della festa per la conquista aritmetica dello scudetto, ma è arrivata una sconfitta e il discorso è rimandato alle  prossime giornate. Nella trentacinquesima giornata di Serie A, infatti, l’Udinese ha vinto 2-1 in casa in rimonta contro la Juventus. La Vecchia Signora è passata in vantaggio al 42′ grazie a de Ligt, che raccoglie la respinta corta di Rodrigo e con un destro da fuori area beffa Musso. Nella ripresa i friulani accorciano le distanze al 52′ grazie ad un colpo di testa di Nestorovski e al 93′ raddoppiano con Fofana, che prende palla a metà campo e infila la porta di Szczesny dopo aver dribblato Alex Sandro e de Ligt. Successo fondamentale per gli uomini di Gotti, che vedono la salvezza portandosi a 39 punti a +7 sul Lecce terzultimo. La squadra di Sarri, invece, ha 6 punti di vantaggio sull’Atalanta, che ha vinto 1-0 contro il Bologna e 7 sull’Inter, che non è andata oltre lo 0-0 contro la Fiorentina. Al quarto posto c’è la Lazio, che ha battuto all’Olimpico in rimonta 2-1 in Cagliari, grazie ai gol di Milinkovic -Savic e Immobile, che sale a quota 31 in stagione e si prende il primo posto solitario nella classifica dei marcatori. Sorridono anche la Roma che ha rifilato un pesante 6-1 alla Spal  (reti di Kalinic, Cerri, Kolarov e Zaniolo e doppietta di Bruno Peres) e il Milan che si è imposta 2-1 in trasferta contro il Sassuolo (reti di Caputo e doppietta di Ibrahimovic). I giallorossi occupano la quinta posizione e conservano il +2 sui rossoneri. Segue il Napoli sconfitto in trasferta dal Parma. In questa sfida sono stati assegnati tre rigori, due per gli emiliani e uno per i partenopei. Insigne replica a Caprari, poi Kulusveski  firma il 2-1. In zona salvezza, il Genoa vince il derby contro la Sampdoria. Criscito apre le marcature dal dischetto e Gabbiadini pareggia nel primo tempo, poi nella ripresa decide Lerager. I rossoblù salgono a +4 sul Lecce terzultimo, che ha vinto 3-1 contro il Brescia, che retrocede matematicamente in Serie B. Il Torino ha pareggiato 1-1 contro l’Hellas- Verona.