Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sanza (SA) – Un Comune efficiente al servizio dei cittadini. Il Sindaco Esposito fa il punto.

redazione

A due anni e mezzo di mandato amministrativo per il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito, è il momento di fare il punto della situazione sui progetti e le attività poste in essere dall’amministrazione comunale. Due anni e più di lavoro intenso per progettare e mettere in cantiere iniziative per il rilancio della comunità. “Non sfugge a nessuno quante difficoltà vivono i piccoli Comuni (soprattutto quelli con meno di 5mila abitanti); pochi trasferimenti da parte dello Stato ed un costate confronto, difficile anche, con scadenze, bilanci e rendiconti. Per non parlare della mancanza di personale che rende tutto più difficile. Nonostante questo però, il lavoro messo in campo in questi due anni e mezzo è davvero tanto. Progetti e finanziamenti, partecipazione a tutti i bandi della Regione ed un grande lavoro di squadra tra l’amministrazione ed i dipendenti comunali. Dobbiamo a loro, alla grande abnegazione, la riuscita di tutte le attività che abbiamo messo in campo. All’ufficio tecnico, per tutti i progetti realizzati e finanziati, tra tutti il grande progetto per la strada del Cervati di cui attendiamo a breve il Decreto di finanziamento. Un ufficio attento ed affidabile grazie al lavoro del responsabile, il geom. Viglietta, dell’ing. Borzone e la signora Volpe. Un grande lavoro poi quello dell’ufficio di Polizia Municipale, con i dipendenti Zambrotta, Catania e Laveglia, che non solo deve vigilare sulla sicurezza del Comune ma al quale è delegata anche la responsabilità del settore rifiuti, un lavoro complesso, portato avanti dal comandante Vincenzo Manduca e dai suoi collaboratori. La grande efficienza dell’ufficio ragioneria e poi l’impegno e l’abnegazione dell’ufficio tributi, con il lavoro della dott.ssa Giordano e del dipendente Francesco Iodice, che con grande attenzione seguono i nostri concittadini nel particolare rapporto tra ente e comunità. Impeccabile il lavoro del servizio manutenzione, Antonio Laveglia e Pasquale Bonomo, che ogni giorno provano a risolvere tanti piccoli problemi unitamente alla grande disponibilità dei collaboratori. Un contributo enorme quello dato dal segretario Tierno e dall’ufficio di segreteria, la signora Melle, per la redazione degli atti di governo. Non ultimo il lavoro importante del settore anagrafe, grazie all’impegno dei dipendenti Iodice ed Amoroso. E’ necessario il lavoro e l’impegno dei dipendenti di un piccolo comune per il buon funzionamento della macchina amministrativa, sono loro infatti che devono poi tradurre in azioni concrete le indicazioni dell’amministrazione comunale. Ecco perché a loro va il ringraziamento, uno ad uno, da parte dell’amministrazione comunale per il loro impegno. Il nostro impegno per migliorare le loro condizioni di lavoro si basa sulle aspettative che dal nuovo anno, grazie al concorso della Regione Campania, si potrà, questa è la speranza, usufruire di nuove figure professionali che ora mancano, gravando il carico di lavoro sugli attuali dipendenti. Non è facile lavorare in condizioni difficili, con i comuni a corto di personale e con il moltiplicarsi di adempimenti che ogni giorno occorre svolgere. Ecco perché mi sento davvero, non solo di ringraziare pubblicamente i dipendenti del Comune, ma soprattutto in vista delle festività natalizie, augurare a loro tutti un sereno e felice Natale. Alla comunità invece dico, l’anno che verrà sarà un anno importante per tutti e per il futuro di Sanza. In termini di programmazione approveremo il nuovo PUC che darà impulso e pianificazione alla Sanza dei prossimi vent’anni. Continueremo a puntare sul turismo con la concretizzazione del grande progetto di sviluppo del Cervati, a partire dalla riqualificazione della viabilità d’accesso. Ci concentreremo poi sul centro storico con una necessaria azione di rilancio anche da un punto di vista urbanistico. Non ultima la massima attenzione per le imprese ed il commercio locale. Il nostro impegno non è solo creare condizioni di sviluppo dei settori artigianato ed agricoltura ma anche, per quel che sarà possibile, diminuire la pressione fiscale. Ci vuole fiducia e partecipazione, questo chiediamo, quel che è certo è che l’intera amministrazione non fa mancare l’impegno quotidiano. Dunque è questa l’occasione per augurare a tutti buone feste, agli anziani, ai nostri emigranti, ai giovani, alle famiglie, al nostro parroco e le Forze dell’Ordine, agli stranieri che vivono nella nostra comunità, alla scuola, con la speranza che il nuovo anno sia davvero foriero di grandi traguardi per ogni cittadino di Sanza” ha concluso il sindaco Esposito.