Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sanza (SA) – Ancora due giorni per iscrivere i bambini al campo estivo “SEstate…insieme”.

redazione

Sanza (SA) – Ancora due giorni di tempo per iscrivere i bambini al campo estivo “SEstate…insieme”. Bambine e bambini di età compresa tra 3 e 14 anni potranno partecipare al progetto “SEstate…insieme” che si svolgerà nel periodo 03 agosto 2020 – 31 agosto 2020, la mattina nella Villa Comunale di Piazza San Francesco con l’ausilio, per le attività al chiuso, dell’aula magna della Scuola Media e del campetto da pallavolo a servizio. “Abbiamo immaginato un programma educativo e ludico che attraverso l’attivazione di laboratori educativi basati sulla sensorialità e l’educazione ambientale e naturalistica, darà la possibilità ai bambini di seguire alcune lezioni di botanica, conoscenza del territorio, scoperta delle bellezze naturalistiche ed ambientali – ha commentato l’assessore alle politiche sociali del Comune di Sanza, Marianna Citera – il secondo tema individuato sarà: Cultura, conoscenza e tradizione con laboratori educativi basati sull’organizzazione di attività quali: la danza, lo sport, le attività artistiche, ludiche e creative anche con la lettura ecc. L’idea è innanzitutto quella di rispettare la vocazione di ogni bambino/ragazzo e di dare l’opportunità di scoprire le diverse vocazioni personali non del tutto espresse. Invitiamo dunque le famiglie ad iscrivere i propri figli al campo estivo, recandosi presso l’ufficio protocollo del Comune entro venerdì 31 luglio, dalle ore 8.30 alle ore 12.30. L’Amministrazione comunale recependo le indicazioni relative al DL Rilancio che prevede, per l’anno 2020, il potenziamento per i Comuni dei centri estivi diurni, dei servizi socioeducativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa, durante il periodo estivo, ha voluto anche quest’anno, per le bambine e i bambini di età compresa tra 3 e 14 anni dare l’opportunità di trascorrere un periodo di divertimento e gioco che sarà arricchito da momenti di apprendimento. Siamo certi che anche questa iniziativa sarà l’occasione per contribuire al superamento delle tensioni emotive che i nostri figli hanno vissuto a causa dell’emergenza Covid” ha concluso l’assessore Marianna Citera.