Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Roccadaspide (SA), approvata la rimodulazione delle tasse

di Annavelia Salerno

L’emergenza Coronavirus ha messo in ginocchio l’economia locale. Anche a Roccadaspide la situazione di imprese e famiglie non è affatto rosea, nonostante i timidi segnali di ripresa. Le misure restrittive imposte dalla pandemia relativamente alla circolazione delle persone e allo svolgimento delle attività produttive hanno ha determinato  un impoverimento dell’economia. Per questa ragione l’amministrazione retta da Gabriele Iuliano ha promosso l’adozione di misure di sostegno per le imprese, per aiutarle a superare questo momento di emergenza e di crisi economica.  La giunta quindi ha stabilito che le attività commerciali che utilizzano suolo pubblico saranno esonerate dal pagamento della Tosap, la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, fino al 31 dicembre. Sarà possibile assegnare, laddove possibile, uno spazio maggiore a bar e ristoranti, fino al 50% degli spazi in precedenza assegnati. L’obiettivo è quello di assicurare il distanziamento, che sarà possibile rispettare con facilità avendo maggiori spazi a disposizione. A breve sarà possibile formulare istanza all’ufficio competente per l’occupazione di suolo o per l’ampliamento delle superfici già concesse. Inoltre la giunta ha approvato l’agevolazione al calcolo della Tari non domestica per l’anno 2020 mediante riduzione di una quota del tributo comunale pari a 2 dodicesimi sul totale alle utenze non domestiche che dichiarano di aver subito la chiusura temporanea dell’attività a seguito dei provvedimenti governativi.