Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Regione Campania – Bonavitacola: “su ecoballe manterremo gli impegni”.

redazione

Napoli – “Sulla questione delle ecoballe manterremo gli impegni. E, e se ci saranno ritardi, saranno gli stessi con i quali si introdurrà in Italia il reddito di cittadinanza”. Questa la replica del vice presidente della giunta regionale della Campania e assessore all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, ieri alle osservazioni dei consiglieri di opposizione nel corso del dibattito sui rifiuti svoltosi in aula. Il vice di De Luca ha poi parlato brevemente con i cornisti al termine della seduta monotematica spiegando che l’oggettivo problema che riguarda le ecoballe (le cui gare sono andate deserte) dipende “da questioni di mercato con il quale non è facile dialogare”. Bonavitacola cita i problemi della Gran Bretagna e insiste sul fatto che “è difficile individuare imprese e modalità”. Nessun problema, chiarisce il vice presidente rispondendo alla domanda di un cronista, sul fronte delle risorse. “Quelle residue sono state già stanziate (dal governo Renzi, ndr) e devono essere trasferite”. Quanto ai problemi persistenti con gli Enti d’Ambito per la realizzazione e gestione degli impianti di compostaggio, Bonavitacola riconosce le ragioni addotte dalle opposizioni rispetto alla possibilità che la Regione eserciti i poteri sostitutivi e assicura che, in questa direzione, si intende modificare la legge regionale sui rifiuti che – aveva assicurato il presidente della Commissione Ambiente Gennaro Oliviero in apertura di seduta – è stata incardinata in commissione e sarà presto pronta per arrivare all’esame dell’assemblea.