Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Nasce Banca 2021, via libera dall’assemblea dei soci della BCC di Buonabitacolo.

di Lorenzo Peluso

Buonabitacolo (SA) – Il 16 dicembre si è tenuta l’assemblea, ordinaria e straordinaria della Banca di Credito Cooperativo di Buonabitacolo, in prima convocazione, per approvare il progetto di fusione tra la BCC di Buonabitacolo e la consorella Banca del Cilento. Via libera dunque alla nascita di Banca 2021. Il prossimo sette gennaio la sottoscrizione dell’atto di fusione e nascita della nuova banca. Oggi intanto, se pur attraverso le deleghe conferite al notaio Guerriero da Padula che ha presenziato all’assise, unitamente ad un altro notaio, il 50% dei soci della BCC di Buonabitacolo ha approvato la visione strategica di un futuro che da oggi diviene presente.  Un segnale di grande partecipazione e condivisione dei soci della BCC  che hanno insieme al Consiglio di amministrazione della BCC approvato il progetto di fusione con la Banca del Cilento. “E’ un giorno speciale oggi e lo sarà ancor di più il prossimo sette gennnaio, quando la nostra BCC compierà 40 anni dalla sua fondazione – ha riferito il direttore generale Angelo De Luca -una spiccata maturità istituzionale da parte dei nostri soci al quale va il nostro doveroso ringraziamento per la fiducia e l’apprezzamento che gratifica tutti noi della governance. Stiamo realizzando oggi il futuro della nostra banca; la grande forza della famiglia BCC maturata in oltre 40 anni di storia ora guarda alle sfide del futuro prossimo con autorevolezza ed una visione strategica e lungimirante. Dunque grazie davvero a tutti i soci, ma innazitutto al presidnete Pasquale Gentile ed al consiglio tutto per il grande lavoro svolto. Così come è giusto ringraziare tutti i nostri dipendenti e collaboratori che hanno contribuito in modo esemplare a far si che questa realtà divenisse negli anni un punto di riferimento per il territorio” ha concluso il direttore Angelo De Luca. Ora si attende l’esito dell’assemblea della consorella Banca del Cilento, poi dal sette gennaio, il nuovo corso con la Banca 2021