Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Nasce “Banca 2021″, il futuro della BCC di Buonabitacolo.

di Lorenzo Peluso.

Nasce “Banca 2021 società cooperativa – Il Credito Cooperativo del Cilento del Vallo di Diano e della Lucania”. Lo scorso 26 ottobre 2020, la Banca Centrale Europea ha rilasciato il provvedimento di autorizzazione alla fusione di Banca di Credito Cooperativo di Buonabitacolo – Società Cooperativa nella Banca del Cilento di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania – Società Cooperativa. A seguito della fusione la nuova Banca assumerà la nuova denominazione “Banca 2021 società cooperativa – Il Credito Cooperativo del Cilento del Vallo di Diano e della Lucania”. Un grande progetto di economia bancaria locale che travalica i confini di tre regioni: Campania, Basilicata e Calabria. Prossimo passo l’Assemblea straordinaria e ordinaria dei Soci che sarà indetta in prima convocazione il 16/12/2020 nei locali della Sede Sociale in Buonabitacolo (SA) alla Via San Francesco snc ed in seconda convocazione il 17/12/2020 nello stesso luogo, come da relativo avviso di convocazione. Nasce così la terza Banca per importanza del Sud Italia tra le BCC aderenti al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, e sarà costituita da 28 filiali in tre regioni e quattro province, con 170 dipendenti e un bacino di 50mila clienti. Una nuova banca da oltre 1 miliardo di euro di attivi, una base sociale di circa 7 mila soci. La raccolta complessiva da clientela (tra diretta e indiretta) ammonta a 800 milioni di euro, gli impieghi lordi a clientela a oltre 550 milioni di euro, fondi propri per 78,3 milioni di euro, con un portafoglio titoli di oltre 400 milioni di euro e un CET1 al 14,44% (e un Total Capital Ratio al 16,54%). “L’integrazione è guidata dalle rilevanti sinergie industriali e dall’opportunità di avviare una nuova banca ben radicata sui territori storici di insediamento e capace, grazie alla nuova dimensione, di rispondere efficacemente alle nuove sfide di mercato – ha affermato i direttore Angelo De Luca – Una nuova grande sfida per il territorio che ora potrà contare sull’operatività di una nuova grande banca” ha aggiunto il direttore Angelo De Luca. Un grande passo in avanti dunque per la BCC di Buonabitacolo che ha iniziato il suo percorso 40anni fa ed ora vedrà l’importante presenza del management ai vertici apicali della nuova Banca 2021. Tutti i dettagli del progetto saranno illustrati entro la fine di novembre in una conferenza stampa che vedrà la presenza del Presidente Pasquale Gentile e del direttore generale, Angelo De Luca, per illustrare ai soci il percorso già fatto e le sfide future. Tra l’altro sarà quella l’occasione per scoprire anche il nuovo simbolo di Banca 2021, o quantomeno le diverse ipotesi che saranno condivise con i soci.