Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Moto – GS di BMW compie i suoi primi quarant’anni

redazione

E’ la più amata, anche la più venduta. Il modello GS di BMW compie i suoi primi quarant’anni. Era l’autunno del 1980 quando BMW Motorrad presentava per la prima volta al pubblico la R 80 G/S, ovvero un motociclo che poteva essere utilizzato agevolvemtne, per la prima volta, sia fuori strada e sia nella quotidianità. Grazie a questa formula pionieristica, l’R 80 G/S diventa il motociclo precursore della nuova categoria motociclistica delle Enduro da viaggio, da usare nei piccoli spostamenti quotidiani come per esplorare anche i più remoti angoli del pianeta. Le promesse tecniche della moto R 80 G/S e delle sue varie ‘figlie’ diedero prova di qualità anche nella competizione. Nel 1981, Hubert Auriol vince la Parigi-Dakar, ma sarà solo uno dei numerosi successi nel mondo del Motorsport che BMW avrà modo di festeggiare con la GS. Le qualità del motore boxer a cilindri contrapposti nei modelli GS saranno conservate e migliorate tecnologicamente per oltre 40 anni. Con la BMW R 1100 GS, BMW Motorrad propone sul mercato la prima GS con boxer a 4 valvole e con 80 CV di potenza. Si avventura inoltre nella ricerca ingegneristica sulla tecnologia di sospensione per le Enduro da viaggio. Infatti, per la prima volta il motore e il cambio di un Enduro assumono il ruolo di elementi portanti del telaio, rendendo il telaio principale stesso quasi superfluo. Mentre il sistema Paralever della sospensione posteriore avesse già eliminato negli anni prima la reazione tipica dell’albero cardanico nei modelli con motore boxer a due valvole, gli ingegneri BMW creano nel frattempo uno schema innovativo per la sospensione della ruota anteriore introducendo il Telelever. Il modello è stato oggetto di diverse modifiche e le sue evoluzioni hanno rispecchiato nel tempo l’avanzamento della tecnologia come ad esempio la motocicletta F 650 GS (la prima moto con motore monocilindrico con iniezione di combustibile elettrico, convertitore catalitico e ABS), fabbricata a Berlino dal 2000. Il lancio dei modelli F 650 GS e F 800 GS nel 2007 rappresenta un altro tassello nella storia di BMW GS. Con questi nuovi modelli, BMW Motorrad espande anche l’offerta di Enduro nella fascia media. Se nell’autunno del 2009 sarà la volta della presentazione della versione revisionata BMW R 1200 GS, l’anno successivo BMW Motorrad festeggia il 30esimo compleanno dei modelli GS con la produzione di edizioni speciali ’30 Years GS’ della BMW R 1200 GS, R 1200 GS Adventure, F 800 GS e F 650 GS, dipinte con i colori corporate di BMW Motorrad Motorsport. La storia recente di GS è scritta nel 2017 con l’arrivo dei modelli enduro F 750 GS e F 850 GS completamente rivisitati. BMW Motorrad ripropone i punti forti GS nelle moto bicilindriche F 650 GS, F 700 GS e G800 GS con l’obbiettivo di migliorarne le qualità di guida. Sin dal principio, l’abbreviazione GS rappresenta una perfetta sintesi di viaggio e di lunghe distanze, combinate ad una dinamicità racing e ad una performance eccezionale nel fuoristrada. Al cuore dello sviluppo vi è un progetto rivisto, con un potente motore bicilindrico con due contralberi e con una fasatura di accensione di 270 / 450 gradi per ottimizzare le caratteristiche racing e il suono del motore. L’F750 GS a l’F850 GS da 853 cc generano rispettivamente 57 kW e 70 kW, offrendo così una potenza superiore di guida per entrambi i modelli GS. Ciò significa ancora più potenza, coppia motrice ed efficienza. Nell’autunno 2018, BMW Motorrad garantisce ancora una volta un miglioramento radicale del motore boxer per i modelli di grande cilindrata della GS perfezionando ulteriormente la potenza e la coppia e garantendo una riduzione del consumo di benzina e di emissioni di gas inquinanti.