Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp/Bund apre stabile a 164 punti

redazione

Apertura stabile per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna quota 164 punti contro i 165 della chiusura di martedì. Il rendimento del decennale italiano è pari all’1,2%. Euro stabile all’avvio dei mercati. La moneta unica passa di mano a 1,14 dollari (+0,02%) mentre lo yen a 107,2(+0,05%). Prezzo dell’oro in lieve calo sui mercati. Il metallo con consegna immediata passa di mano a 1807 dollari l’oncia (-0,11%). Il prezzo del petrolio scambia sale la soglia dei 40 dollari. Il greggio Wti del Texas segna un prezzo di 40,4 dollari al barile (+0,3%) mentre il Brent del Mare del Nord è quotato 43,03 dollari (+0,29%). Ventata d’ottimismo sui listini di borsa di Asia e Pacifico dopo che la Banca Centrale Giapponese (BoJ) ha lasciato invariati i tassi, indicando comunque la sussistenza di rischi per l’economia, che potrebbe scedere tra il 5,7 e il 4,5%. Tokyo ha guadagnato l’1,56%, Seul lo 0,84% e Sidney l’1,88%, grazie anche al rialzo del greggio sopra i 40 dollari al barile. Segno meno per Taiwan (-0,05%) e Shanghai (-0,33%), ancora aperta insieme a Hong Kong (-0,02%) e MUmbai (+2,01%). Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street in vista dell’incontro dei ministri degli Europei dell’Ue, dopoi prezzi alla produzione e al consumo nel Regno Unito in linea con lòe dstime e in attesa del dato italiano previsto per le 10. Dall’Ue arrivano le riserve in giugno, dagli Usa i mutui, i prezzi all’importazione e all’esportazione e l’indice manifatturiero di New York. Segue l’utilizzo degli impianti produttivi e la produzione industriale ed il Beige Book della Fed sull’economia Usa. In arrivo le trimestrali di Asml Holding, Goldman Sachs, eBay e Tom Tom.