Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – In apertura euro stabile a 1,16 dollari

redazione

Euro in calo nei primi scambi sui mercati valutari europei. La valuta dell’Ue passa di mano a 1,1675 dollari contro 1,1674 della chiusura di ieri a New York. Nei confronti dello yen viene scambiato a 121,85 (122 ,09 la quotazione di ieri della Bce). Oro in rialzo sui mercati asiatici. Il metallo prezioso guadagna lo 0,5% a 1.877,23 dollari l’oncia, dopo aver messo a segno ieri la chiusura più bassa dal 25 settembre. Petrolio in calo nei primi scambi. Il greggio Wti con consegna a dicembre cede l’1,7% a 35,55 dollari al barile, dopo aver chiuso ieri in calo del 3,3%. A Londra il Brent perde 63 cent a 37,02 dollari.  Ultima giornata della settimana in forte calo per i mercati azionari dell’area asiatica e del Pacifico, appesantiti dalle incertezze sulle presidenziali Usa ma soprattutto dalla diffusione del Covid 19 con le sue ripercussioni sull’economia mondiale. Tokyo ha chiuso in calo dell’1,5%, Hong Kong nelle ultime battute della sua seduta cede quasi due punti percentuali, mentre sopra questa soglia ha chiuso sia il listino cinese di Shenzhen (-2,2%) sia quello coreano di Seul (-2,5%). In calo dell’1,4% l’ultimo indice di Shanghai, mentre ha provato a tenere Sidney che ha registrato una limatura finale dello 0,5%. Le Borse mondiali sembrano muoversi in linea con i futures sull’avvio di Wall street (anche se mancano diverse ore all’apertura della Borsa Usa), con le stime sulla partenza dei mercati azionari europei in evidente ribasso.