Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’eliambulanza del 118 della Regione Basilicata e la situazione nel vicino Vallo di Diano

prof. Roberto De Luca, Responsabile Sede CODACONS Vallo di Diano

Certamente induce a qualche riflessione osservare il volo notturno dell’eliambulanza del 118 della Regione Basilicata, in direzione Nord lungo l’autostrada SA/RC, nel Vallo di Diano. Questo velivolo è atterrato e decollato da uno dei campi sportivi, con illuminazione, esistenti nei Comuni della Basilicata, le cui luci vengono accese, da remoto, dalla Centrale Operativa del 118 di Potenza. I Sindaci devono solo garantire che le porte dei campi sportivi possano essere aperte e che il terreno sia sgombro da ostacoli. I campi sportivi, più vicini al Vallo di Diano, idonei all’atterraggio dell’eliambulanza, di notte, sono quelli di Brienza, Lagonegro e Vietri di  Potenza. L’eliambulanza, abilitata al volo notturno, del 118 della Regione Campania, parte da Napoli ma non esiste nemmeno un campo sportivo, anche se provvisto di illuminazione, attrezzato come quelli della Regione Basilicata. Eppure, nei giorni scorsi, si è potuto leggere  su un quotidiano che, a Vallo della Lucania, si chiede la costruzione di una pista idonea all’atterraggio notturno dell’eliambulanza, con costi enormemente superiori  all’attrezzaggio di un campo sportivo, con illuminazione, già esistente, come è avvenuto in Basilicata. Facciamo una proposta concreta al Comitato dei Sindaci del Distretto Sanitario n. 72 e alla Conferenza dei Sindaci dell’ASL Salerno (ancorché prive di rappresentanza effettiva per i motivi espressi in un precedente comunicato): si chieda alla Regione Campania di attrezzare i campi sportivi comunali, con illuminazione, alla stessa maniera dei quelli dei Comuni lucani, confinanti, per  consentire il soccorso in Emergenza notturna con l’eliambulanza del 118 della Regione Campania. In caso di diniego ci si potrebbe rivolgere al Ministro della Salute, perché il diritto alla salute è costituzionalmente garantito, in tutto il territorio della Repubblica Italiana e i confini tra Regioni non sono confini di Stato. Per gli interventi in emergenza dei Vigili del Fuoco, nel Vallo di Diano, nel caso la squadra del distaccamento di Sala Consilina sia già impegnata, interviene, su richiesta della Centrale Operativa di Salerno a quella di Potenza, la squadra del più vicino distaccamento di Villa d’Agri, e viceversa. Perché ciò non potrebbe avvenire anche per le eliambulanze del 118 delle Regioni Campania e Basilicata?