Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Lavoro in Basilicata, la Cgil: “E’ necessario un investimento per assumere 10mila persone”

redazione

In Basilicata “occorre un grande e urgente investimento in sanità, welfare e istruzione” che “potrebbe determinare l’assunzione di almeno diecimila persone tra i vari comparti”: lo ha detto il segretario regionale della Cgil, Angelo Summa. Secondo il dirigente sindacale, “la Basilicata è sull’orlo di un crollo occupazionale” perché “sono a rischio 20 mila posti di lavoro. Occorre subito – ha aggiunto Summa – un piano strategico per lo sviluppo. Occorre aprire subito un confronto per costruire insieme con tutte le forze sociali, economiche e produttive della Basilicata un piano strategico per lo sviluppo e l’occupazione, concentrando le risorse economiche disponibili dai fondi comunitari, le risorse che derivano dalla attività estrattiva e quelle che arriveranno dal governo nazionale piuttosto che disperderle in mille rivoli”. A giudizio di Summa, “investimenti in sanità, welfare e infanzia possono da subito generare almeno diecimila posti di lavoro. Investire nelle infrastrutture sociali, rafforzarne l’innervatura sul territorio – ha concluso – significa investire sul futuro costruendo una reale politica di sviluppo per questa regione”.