Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Kosovo, firmato accordo tecnico sullo spazio aereo inferiore

redazione

Il comandante della missione Nato Kfor, generale Michele Risi, ha firmato oggi un accordo tecnico sulla gestione dello spazio aereo inferiore (lower air space) del Kosovo. Secondo quanto riferisce un comunicato stampa, il documento è stato firmato anche da Arnor Sigurjonsson, direttore generale del ministero degli Esteri dell’Islanda. In base alla risoluzione 1244 del Consiglio di sicurezza Onu e all’accordo tecnico militare del 1999, il comandante della missione Kfor possiede l’autorità sullo spazio aereo del Kosovo, che è stato chiuso al traffico civile eccetto per i voli da e per Pristina. Alla luce dell’accordo odierno, l’Islanda contribuirà alla missione Kfor attraverso misure di assistenza negli sforzi per normalizzare lo spazio aereo inferiore del Kosovo. La conclusione dell’accordo rappresenta un passo importante nel processo volto a stabilire tutte le condizioni necessarie per l’apertura di nuove rotte nello spazio aereo inferiore del Kosovo, in una maniera sicura e ordinata. L’intesa contribuirà anche negli sforzi in corso per promuovere la normalizzazione dei rapporti tra Belgrado e Pristina, nell’ambito del dialogo mediato dall’Ue. Lo sviluppo di nuove rotte aeree è perseguito nel quadro degli incontri della Nato sulla normalizzazione dell’aviazione nei Balcani. La normalizzazione dello spazio aereo inferiore del Kosovo abbrevierà inoltre le rotte e genererà benefici ambientali e risparmi per le compagnie aeree e per l’aeronautica militare.