Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Incendio a Sarno (SA), l’Arpac installa le centraline per il rilevamento della qualità dell’aria

redazione

I tecnici di Arpac, allertati dai Vigili del fuoco, sono intervenuti a Sarno (Salerno) nell’area Pip in località Ingegno, presso i luoghi in cui ieri in tarda serata si è sviluppato un consistente incendio. L’impianto colpito dalle fiamme, si legge in una nota dell’Arpac, “è dotato di Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata dalla Regione Campania con decreto dirigenziale n. 54 del 13 aprile 2016 e successivi decreti integrativi, per attività Ippc 5.3, lettera b), punto 2, con capacità di trattamento di rifiuti pari a 360 tonnellate al giorno”. Arpac ha provveduto, si legge ancora nella nota, “a dettare le prescrizioni di competenza, che dovranno essere recepite in un’apposita ordinanza comunale, e inoltre alla installazione di strumentazione atta alla verifica della qualità dell’aria nelle vicinanze del luogo interessato dall’incendio: sono stati installati un campionatore ad alto flusso per la valutazione della concentrazione di diossine e furani e un campionatore per la valutazione della concentrazione di polveri sottili, metalli ed idrocarburi policiclici aromatici (Ipa)”. Infine in queste ore è in corso di allestimento, in località Ingegno, un laboratorio mobile per il monitoraggio della qualità dell’aria in relazione a parametri quali polveri sottili, ossidi di azoto e benzene. I relativi risultati saranno pubblicati non appena disponibili.