Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Imprese – Le Startup innovative in Italia a +7% nel terzo trimestre

redazione

Crescono le startup innovative: al 30 settembre 2016 quelle iscritte nella sezione dedicata del Registro delle imprese erano 6.363, con un incremento di 420 unità (+7,07%) rispetto alla rilevazione del 30 giugno. E’ quanto indica il nono rapporto trimestrale sui principali trend demografici e finanziari delle startup innovative italiane, realizzato dal ministero dello Sviluppo economico in collaborazione con InfoCamere e Unioncamere. L’incidenza delle startup innovative sul totale delle società di capitali italiane si attesta a quota 0,4%, in aumento rispetto allo 0,38% di fine giugno e allo 0,35% di fine marzo. Il capitale sociale è pari complessivamente a 335,5 milioni di euro, che corrisponde in media a 52,7 mila euro ad impresa. In questa edizione del rapporto per la prima volta ci sono anche i dati sui bilanci del 2015: nello specifico, le startup innovative per le quali si hanno a disposizione tali bilanci sono 3.853 sulle 6.363 iscritte al 30 settembre (60,55%). Emerge che il valore della produzione media nel 2015 è stato pari a circa 152 mila euro (+38 mila euro sulla media precedente, relativa ai bilanci 2014, +33,42%). E che hanno registrato nell’esercizio 2015 una produzione complessiva pari a 585.211.807 euro. Nella precedente rilevazione si era dato conto di come le 2.860 imprese delle quali si disponeva dei bilanci 2014 avessero fatto registrare in tale esercizio un valore complessivo della produzione pari a 325,58 milioni di euro. Un “notevole incremento”, dunque, viene sottolineato, che è stato determinato non solo dal maggior numero di imprese considerate (+34,72%) ma anche dalla crescita media dei valori della produzione da esse fatta riportare (+33,42%).