Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Il premier Conte: “Ci sarà una nuova primavera”

redazione

“Con il Dl appena approvato, abbiamo disposto una liquidità immediata per 400 miliardi di euro alle imprese”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine del Consiglio di ministri. “Non ricordo un intervento così per le imprese”, dice Conte in conferenza stampa. “Si tratta di una cifra di 400 miliardi” che vengono erogati sotto la forma di prestito, dice il premier, duecento mld per il mercato interno, altri 200 per l’export. “Abbiamo dotato il Paese di uno strumento efficace. E’ una potenza di fuoco” mai vista, “si tratta di un intervento poderoso”, afferma Conte. “Lo Stato offrirà una garanzia perché tutto avvenga in modo celere e sicuro”, dice il premier. “Abbiamo potenziato lo strumento della golden power, con cui possiamo controllare le scalate ostili che estendiamo anche ad altri settori, come quello finanziario, energia, acqua, trasporti, intelligenza artificiale”, ha aggiunto Conte. “Lo Stato offrirà una garanzia perché i prestiti avvengano in modo celere, spedito. Potenzieremo il fondo centrale di garanzia per le Pmi e aggiungiamo il finanziamento dello Stato attraverso Sace, che resta nel perimetro di Cassa depositi e prestiti, per le piccole e medie e grandi aziende”, dice Conte. Sospensioni pagamenti fiscali per aprile e maggio “Abbiamo deliberato la sospensione di vari pagamenti fiscali e contributi e ritenute anche per i mesi di aprile e maggio”, ha poi annunciato Conte. “Vivremo a casa” i giorni delle festività pasquali. “Sarebbe da irresponsabili andare in giro. sarebbe irresponsabile allentare questo senso di responsabilità”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Pasqua significa ‘passaggio’ dalla schiavitù” alla liberazione, “e noi speriamo che la Pasqua possa portarci anche questo riscatto, questa libertà. Il passaggio verso una prospettiva migliore, di completo riscatto”, aggiunge. “Sarebbe irresponsabile” allentare le misure e il rispetto delle regole. “Ci sarà una nuova primavera” “Tutti i leader europei esprimo ammirazione per la forza e la resilienza del nostro paese. Agli italiani voglio dire: state dando un contributo fondamentale, presto raccoglieremo i frutti di questi nostri sacrifici. Quando sarà tutto superato ci sarà una nuova primavera, la vivremo tutti insieme”, ha poi affermato Conte, promettendo che l’emergenza sanitaria finirà. “Siamo fiduciosi”, osserva il presidente del Consiglio.