Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Il 16 dicembre l’assemblea, ordinaria e straordinaria della Banca di Credito Cooperativo di Buonabitacolo

di Lorenzo Peluso

Buonabitacolo (SA) – Mercoledì 16 dicembre l’assemblea, ordinaria e straordinaria della Banca di Credito Cooperativo di Buonabitacolo,  alle ore 10, in prima convocazione, ed eventualmente il 17 dicembre in seconda convocazione. Considerata l’emergenza epidemiologica COVID 19, tuttora in corso, l’assemblea si terrà senza la presenza fisica dei soci e quindi esclusivamente tramite il rappresentante designato individuato nel notaio Guerriero da Padula al quale i soci stanno conferendo delega e relative istruzioni di voto. Un segnale di grande partecipazione e condivisione dei soci della BCC che ad oggi hanno già, oltre il 50%, conferito delega al notaio per rappresentarli. Considerato il numero elevato dei soci che si sono espressi, largamente superiore al quorum previsto, entrambe le assemblee in prima convocazione giorno 16 presso la sede della banca in via San Francesco a Buonabitacolo. L’ordine del giorno sarà’ il seguente: approvazione del progetto di fusione con la Banca del Cilento per quanto riguarda la parte straordinaria e l’individuazione dei nominativi da proporre alla consorella della Cilento, per il futuro consiglio di amministrazione, per la parte ordinaria. “Un segnale di grande partecipazione e di maturità istituzionale da parte dei nostri soci – ha commentato il direttore generale Angelo De Luca – un doveroso ringraziamento a tutti per l’elevata partecipazione ed un riconoscimento che gratifica tutti noi della governance per la sensibilità e la fiducia che ancora una volta ci hanno testimoniato. Stiamo realizzando oggi il futuro della nostra banca; la grande forza della famiglia BCC maturata in oltre 40 anni di storia oggi è pronta ad affrontare le sfide del futuro prossimo con autorevolezza ed una visione strategica lungimirante. Dunque grazie davvero a tutti i soci” ha concluso il direttore Angelo De Luca.