Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Giovani&lavoro – La Regione Campania ha bandito un concorso per l’assunzione a tempo indetermminato di 52 dirigenti.

redazione

La Regione Campania ha bandito un concorso per l’assunzione a tempo indetermminato di 52 dirigenti. I posti a bando sono suddivisi nelle seguenti aree: • 13 posti di dirigente area amministrativa (codice concorso DAM)
REQUISITI: laurea vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea in Giurisprudenza e Scienze politiche. • 5 posti di dirigente area economico-finanziaria (codice concorso DEF)
REQUISITI: laurea vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea in Economia. • 6 posti di dirigente area legale (codice concorso DAL) REQUISITI: laurea vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea in Giurisprudenza e abilitazione all’esercizio della professione forense con Iscrizione all’Ordine Professionale. Tale esercizio deve essere attestato da un certificato risalente a non più di 6 mesi dalla data di scadenza del bando, oppure da una dichiarazione sostitutiva di certificazione. • 4 posti di dirigente area socio-sanitaria (codice concorso DSS) REQUISITI: laurea vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea in Medicina e Chirurgia; Farmacia; Biotecnologie farmaceutiche; Biotecnologie mediche; Biotecnologie veterinarie; Chimica e tecnologie farmaceutiche; Medicina Veterinaria; Scienze biologiche; Sociologia; Psicologia; Scienze dell’educazione; Scienze della Formazione primaria; Pedagogia; Servizio sociale. • 4 posti di dirigente area culturale e comunicazione (codice concorso DCC)
REQUISITI: laurea vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea in Scienze della comunicazione; Comunicazione internazionali; Relazioni pubbliche; Scienze della cultura; Lingue e letterature straniere; Lingua e cultura italiana; Lettere; Filosofia; Storia; Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo; Storia e conservazione dei beni culturali; Storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali; Conservazione dei beni culturali; Scienze turistiche, e titoli equiparati ed equipollenti. • 8 posti di dirigente area tecnica (codice concorso DAT) REQUISITI: laurea vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea in Ingegneria; Architettura; Pianificazione territoriale e urbanistica; Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale; Politica del territorio; Urbanistica; Scienze geologiche; Scienze ambientali; Informatica, Ingegneria Informatica. • 8 posti di dirigente area informatica (codice concorso DAI) REQUISITI: laurea vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea in Informatica; Ingegneria Informatica; Fisica; Matematica; Scienze dell’informazione; Statistica e informatica per l’azienda; Scienze statistiche demografiche e sociali; Scienze statistiche ed attuariali; Scienze statistiche ed economiche; Statistica.
• 4 posti di dirigente area politiche agricole (codice concorso DPA). REQUISITI: laurea vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea in Scienze agrarie; Scienze e tecnologie agrarie; Scienze e tecnologie alimentari; Scienze e tecnologie delle produzioni animali; Scienze forestali o Scienze forestali e ambientali; Biotecnologie agro-industriali; Biotecnologie agrarie vegetali; Biotecnologie veterinarie; Scienze agrarie tropicali e sub-tropicali; Scienze della produzione animale.
Ai candidati, oltre al titolo di studio precisato sopra, è richiesto di trovarsi in una delle seguenti condizioni:
a) essere dipendenti di ruolo nelle pubbliche amministrazioni con almeno 5 anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea
b) essere dipendenti di ruolo nelle pubbliche amministrazioni, in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso le Scuole di Specializzazione riconosciute ed aver compiuto almeno 3 anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea
c) essere in possesso della qualifica di dirigente in enti o strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’art.1 comma 2 D.Lgs. n.165/2001 e ss.mm.ii. nonché aver svolto per almeno 2 anni funzioni dirigenziali;
d) aver ricoperto incarichi dirigenziali in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a 3 anni.
Le domande di partecipazione vanno inviate entro il 24 settembre 2020.