Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

“Giornata del paesaggio”, ecco le iniziative della Soprintendenza Abap di Salerno e Avellino

redazione

In occasione della “Giornata del paesaggio”,  organizzata dal MiBAC (Ministero per i beni e le attività culturali), prevista per giovedì 14 marzo, le Soprintendenze aprono i loro uffici  con iniziative di sensibilizzazione e di riflessione sul tema del paesaggio, illustrando l’attività svolta a favore del paesaggio. La Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, partecipa con  le seguenti iniziative. Presso la Sala Conferenza Abap in via Tasso 46 si terrà, alle ore 9.30, l’incontro “Paesaggi & paesaggi. Idee a confronto per una tutela da condividere”. La convenzione Europea del Paesaggio, ratificata dall’Italia nel 2006, pone il  rapporto uomo-paesaggio al centro  della sua riflessione. Il paesaggio è una porzione di territorio quale è percepita dalle popolazioni ed è un elemento  chiave nel benessere  degli individui e della società.  La sua salvaguardia, gestione e pianificazione non possono essere azioni di  esclusivo appannaggio delle autorità politiche di un paese, ma vanno  condivise da tutti, nella piena  consapevolezza dei diritti e dei doveri  che un’attività di tutela comporta. Per costruire un atteggiamento responsabile e competente vanno messe in atto azioni di sensibilizzazione  e  promosse azioni mirate in campo educativo  e formativo,  perché per agire su di un paesaggio è necessario intervenire sulla popolazione. Interverranno: Interverranno: Francesca Casule (Soprintendente Abap di Salerno e Avellino), Giovanni Villani (Architetto e responsabile del Settore Paesaggio Sabap di Salerno e Avellino) Enrico Andria (Console Touring Club Italiano Salerno), Michelangelo De Leo (Capo Delegazione  Fondo Ambiente Italiano  Salerno), Andrea Troisi (Capogruppo Giovani Fondo Ambiente Italiano  Salerno), Maria I. Sessa (Professoressa e  volontaria  Touring Club Italiano  Salerno), Lorenzo Santoro (Architetto / Sabap di Salerno e Avellino), Anna De Martino (Storico dell’Arte e responsabile del settore Educazione e Ricerca  Sabap di Salerno) Raffaella Bonaudo (Archeologo e responsabile del Settore Archeologia Sabap di Salerno e Avellino). Modera  Michele Faiella (giornalista  e responsabile dell’ Ufficio Stampa Soprintendenza Salerno e Avellino). La Soprintendenza Abap di Salerno e Avellino, in collaborazione con la Pro Loco Minori Costa d’Amalfi e con la partecipazione dell’Istituito Tecnico per il turismo “Flavio Gioia” di Minori, organizza delle attività di sensibilizzazione e di riflessioni sul valore storico/culturale della Villa Romana di Minori, sito archeologico risalente al I secolo d. C., e del paesaggio della Costiera Amalfitana. L’evento prevede visite guidate alla Villa Romana di Minori, uno dei pochi monumenti di età imperiale della Penisola Amalfitana e Sorrentina che conserva integri molti ambienti della costruzione originaria arricchiti da pavimenti musivi, decorazioni pittoriche parietali, ambienti termali e giardino. Sarà anche l’occasione per ristabilire un dialogo con i cittadini del territorio per un proficuo scambio di visioni e progetti orientati alla rinascita di questo luogo eterno, Patrimonio dell’umanità. L’appuntamento è fissato per le ore 9.00. La giornata prosegue con una passeggiata lungo il “Sentiero dei Limoni”, da Minori a Maiori, tipico paesaggio della Costiera Amalfitana dove è possibile trovare la massima produzione di limoni già da molti secoli. E’ previsto il coinvolgimento di studenti iscritti alla Laurea triennale in Economia, Valorizzazione e Gestione del Patrimonio Turistico binazionale: Université Paris X Nanterre La Défense e Università degli Studi di Salerno  e della Laurea magistrale in Economie du dèveloppement touristique international, Università Paris 1 Panthèon-Sorbonne. L’incontro inizierà alle ore 11.30.