Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Gestione ambientale, la Campania tra più avanzate d’Italia

redazione

“Abbiamo cominciato a dare ordine alle istituzioni di governo dell’acqua e dei rifiuti solidi urbani. Partivamo da zero. In qualche caso da sotto zero”. A dirlo è il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, durante il suo intervento a Benevento, dove si è parlato del progetto della diga di Campolattaro. Il presidente campano ricorda che la Regione ha approvato “un Piano per la gestione dei rifiuti solidi urbani, che non esisteva in Campania. Lo abbiamo fatto nei termini ambientalmente più sostenibili, rifiutando l’ipotesi di altri tre o quattro termovalorizzatori, proposti da un esponente politico lanzichenecco di Milano che ogni tanto viene in Campania a offendere i meridionali, tanto per non perdere il vizio”, riferendosi a Salvini, senza però mai nominarlo. “Proponiamo di realizzare 15 impianti di compostaggio, di eliminare le ecoballe: abbiamo completato il lavoro di bonifica delle discariche. Oggi siamo in condizione di dare una gestione corretta e dal punto di vista ambientale la più avanzata d’Italia e fra le più avanzate d’Europa nella gestione del ciclo dei rifiuti urbani e industriali” conclude.