Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Furti in aziende del Salernitano, sgominata banda di rumeni: 9 arresti

redazione

Nove misure cautelari di cui 6 arresti in carcere e 3 divieti di dimora in provincia di Salerno sono state eseguite stamani dai carabinieri della Compagnia di Battipaglia al termine di indagini su furti in aziende della provincia di Salerno e zone limitrofe  nel periodo tra febbraio e novembre 2018. I provvedimenti firmati dal Gip del Tribunale di Salerno sono stati eseguiti nei comuni di Napoli, Arzano, nel casertano a Carinola e a Villa Literno e a Foggia. I nove indagati sono tutti di nazionalità romena e già con precedenti specifici. Le accuse nei loro confronti sono di concorso furto pluri-aggravato e entrato furto aggravato in concorso. Tre di loro sono al momento irreperibili. La banda è responsabile di 25 furti compiuti in aziende di Battipaglia, Montecorvino Pugliano, Pontecagnano Faiano e Tito. Secondo le indagini dei militari dell’arma, coordinati dalla Procura di Salerno, gli indagati agivano di notte a viso scoperto, non curanti dei sistemi di allarme e videosorveglianza presenti nelle aziende colpite. L’attività d’indagine è stata svolta attraverso l’analisi di una notevole mole di tabulati di traffico telefonico, lo studio delle immagini acquisite dai sistemi di videosorveglianza e dagli impianti di videosorveglianza pubblica, l’acquisizione di immagini e di documentazione relativa ai transiti autostradali dei veicoli utilizzati per compiere i furti. Sono risultati di aiuto alle indagini anche i profili social. La banda è ritenuta responsabile di furti e tentati furti, per un danno complessivo di oltre 250mila euro.