Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Funziona il farmaco Tocilizumab sperimentato a Napoli: estubati 2 pazienti con il coronavirus

redazione

Due pazienti trattati a Napoli con il Tocilizumab sono stati estubati oggi. I due erano in pericolo di vita e invece hanno reagito molto bene al farmaco. Lo dice Vincenzo Montesarchio, infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli. “Al primo era stato somministrato il farmaco il 7 marzo, al secondo il 10 marzo. Erano entrambi in rianimazione in prognosi riservata”. I due pazienti estubati oggi all’ospedale Cotugno di Napoli hanno rispettivamente 63 e 48 anni, e sono i primi a far registrare questo miglioramento tra quelli che nel capoluogo campano vengono trattati con il Tocilizumab. Riaprirà tra qualche ora il pronto soccorso dell’Ospedale Cotugno, centro di riferimento per le malattie infettive, dove sono in corso le operazioni di sanificazione degli ambienti. Le operazioni si sono rese necessarie per la grande affluenza di pazienti nella notte, alcuni con mezzi propri, altri con il 118. La struttura è, in ogni caso, pronta a fronteggiare gli accessi anche se l’affluenza di pazienti non dovesse diminuire.