Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Crisi – Gentiloni: le banche hanno un ruolo cruciale

redazione

Nell’affrontare l’emergenza coronavirus “il settore bancario svolge un ruolo fondamentale, per veicolare gli sforzi messi in campo dalle istituzioni europee e dagli Stati membri”. Lo ha affermato il commissario europeo agli affari economici Paolo Gentiloni intervenendo al consiglio dell’Abi. “Le politiche espansive e di liquidità – ha sottolineato – volte ad accompagnare la ripresa, devono raggiungere rapidamente cittadini e imprese. Bisogna che tutti gli attori in campo ne facciano un utilizzo efficace e lungimirante”. “A fronte di una situazione straordinaria – ha spiegato l’ex-premier in videoconferenza – la commissione europea continua a lavorare affinchè la risposta sia adeguata alla sfida e per garantire che l’Ue esca coesa da questa crisi”. Il commissario ha illustrato “le decisioni senza precedenti” adottate in questi mesi al livello europeo “per rilanciare il mercato unico nel solco di uno sviluppo più sostenibile e proteggendo al contempo i cittadini in questa fase così difficile”. È arrivata ora “la proposta ambiziosa” per un nuovo bilancio Ue presentata dalla presidente Ursula von der Leyen al parlamento europeo e, in particolare, il Recovery Instrument che ha l’obiettivo di mobilitare nuove risorse per un totale di 750 miliardi. “Forte del suo rating tripla A – ha aggiunto Gentiloni – la commissione prenderebbe a prestito 500 miliardi da spendere a fondo perduto e 250 in meccanismi di prestito agli Stati membri. Tre gli scopi principali: accompagnare la ripresa negli Stati membri per rafforzarla e renderla più equa, aiutare il settore privato e potenziare i programmi di aiuto medico e di solidarietà nell’Unione, ma anche gli investimenti in ricerca e sviluppo”.