Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Covid-19 – Più di 18 milioni di casi nel mondo

redazione

Più di 18 milioni di persone hanno contratto il coronavirus nel mondo dall’inizio della pandemia, secondo un bilancio fornito dalla Johns Hopkins Universty. In particolare, i casi confermati sono ora 18.017.556. Il numero di vittime complessive si avvicina a 700mila: i decessi sono infatti 688.351, secondo la stessa fonte. Il coronavirus ha ucciso 680.014 persone dall’inizio della pandemia in Cina lo scorso dicembre, secondo un bilancio redatto da Afp in base ai dati ufficiali. I casi di contagio sono almeno 17.638.510 in 196 Paesi e 10.156.500 sono considerati guariti. Nella giornata di ieri sono stati registrati 6.469 decessi e 286.453 nuove infezioni: il Paese che ha avuto più morti sono gli Stati Uniti, 1.442 (153.314 totali), seguiti da Brasile, 1.212 (92,475 totali), e India 764 (36.511 totali). Il terzo Paese per decessi è il Messico, 46.688 casi. Il Paese con il più alto tasso di mortalità è il Belgio, con 85 morti ogni 100mila abitanti. Segue il Regno Unito, 68, Andorra, 67, Spagna, 61, Perù, 58 e Italia sempre 58. L’Europa ha registrato 210mila decessi e 3.177.936 di casi, L’America Latina e i caraibi 197.544 morti e 4.828.413 infezioni e gli Stati Uniti e il Canada che insieme hanno registrato 162.278 morti e 4.678.286 casi. In Asia si contano 62.779 decessi e 2.848.811 contagiati. In Medio Oriente 27.321 morti e 1.156.750 infezioni, in Africa 19.660 morti e 929.326 casi e in Oceania 232 decessi e 18.995 contagi.