Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Coronavirus, Errico: “E’ necessario un intervento a sostegno delle imprese”

redazione

Il commissario Confcommercio Campania Giacomo Errico nel corso dell’incontro convocato oggi dal presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, sull’emergenza Coronavirus ha sottolineato “la necessità di interventi urgenti a sostegno delle imprese e dell’occupazione, in particolare per le piccole e microimprese, alle quali occorre estendere la cassa integrazione guadagni. Errico ha presentato un documento con una serie di proposte riguardanti, tra l’altro, il contenimento dei canoni di locazione e dei tributi locali, misure di sostegno al credito, un programma straordinario di promozione turistica”. “E’ necessario favorire l’accesso al credito delle imprese che potrebbero attraversare, anche quelle sane, momentanee crisi di liquidità a causa del fermo dell’economia, ed abbattere i costi delle commissioni che gravano sulle carte di credito attraverso apposite convenzioni con le banche”, ha sottolineato Errico che ha inoltre chiesto al presidente De Luca per intervenire su quei Sindaci che hanno sospeso i mercati su area pubblica nei propri Comuni, ed in particolare Alife (Ce), Teano (Ce), Piedimonte Matese (Ce), Curti (Ce), Cancello ed Arnone (Ce) Pietramelara (Ce), Volla (Na), Casalnuovo di Napoli, Marano di Napoli, Acerra (Na), Cicciano (Na), Villaricca (Na), Quarto (Na), Sant’Agata de Goti (Bn), Telese (Bn), Cerreto Sannita (Bn), Sperone (Av), Baiano (Av), Scafati (Sa). “Si tratta di un provvedimento illegittimo oltre che inutile ed illogico poiché lo stesso decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 1 marzo prevede la chiusura dei mercati su area pubblica solo nelle cosiddette zone rosse. Pertanto, i provvedimenti di sospensione vanno rimossi subito, essendo privi di fondamento giuridico nonché inutili ai fini della prevenzione del virus, traducendosi in un danno solo per gli operatori su aree pubbliche costretti all’inattività”, ha concluso il commissario di Confcommercio Campania Giacomo Errico.