Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Con il lockdown gli italiani si danno all’e-learning

redazione

Costretti dal coronavirus e dal lockdown a trascorrere tantissimo tempo in casa, gli italiani hanno deciso di “darsi” all’e-learning. Lo indica una ricerca condotta da Groupon, da cui emerge come gli abitanti del BelPaese in Europa guidino la classifica delle persone disposte a intraprendere un corso su internet. Nel mese di marzo, infatti, il numero di coupon relativi ai corsi di e-learning acquistati su Groupon – azienda operante nel settore dei gruppi d’acquisto che permette ai consumatori iscritti di accedere a offerte giornaliere di buoni sconto utilizzabili presso aziende – è aumentato del 137 per cento. L’Italia – secondo questo sondaggio che ha coinvolto 2.500 utenti – si dimostra il Paese con la popolazione più intraprendente in Europa e guida la classifica con il 62 per cento di chi è favorevole a iniziare un corso online, seguita a pari merito da Regno Unito e Olanda (59), Germania (57), Spagna (54) e Francia (26). I settori di questa propensione informatica sono i più disparati: dai corsi di lingue, a quelli di sport, cucina, musica, danza, meditazione, business…Un modo costruttivo e lungimirante per mettere a frutto questo isolamento forzato, che consente di mantenere una finestra sul mondo esterno. E che conferma la volontà degli italiani di mantenersi attivi e di imparare qualcosa di nuovo.