Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Editoriale

I braccianti del giornalismo e la rincorsa ai like

Se ne raccontano tante, troppe anche, di questi tempi. Insomma, se è vero che poi alla fine, ognuno e libero di dire e raccontare ciò che vuole,  è altrettanto vero che nel farlo si è ben coscienti che oramai tutti o buona parte, possono credere a tutto e tutto assume i contorni di una verità, se pur nella sua natura ...

Leggi Articolo »

La chiusura del tribunale di Sala Consilina il caso più eclatante di fuga dello Stato.

La questione soppressione dei piccoli tribunali si è rivelata essere un danno sociale ed economico per molte aree del paese e naturalmente maggiormente al Sud. I fatti che sono accaduti il 13 settembre del 2013 nell’immaginario collettivo portano la firma dell’allora ministro di Giustizia, durante il governo Monti, Paola Severino. In realtà tutto nasce da l’idea del Governo Berlusconi nell’agosto ...

Leggi Articolo »

La politica, De Marsico e la storia smarrita del tribunale di Sala Consilina

L’impressione nell’accedere all’atrio della struttura giudiziaria era sempre la stessa. La sensazione era comunque quella di mettere piede in un luogo sacro. Credo che in questo influisse molto l’inevitabile sguardo che si coglieva nel busto posto a pochi metri dall’ingresso principale; credo che tutti coloro che lo incrociavano avessero l’impressione di un ammonimento. Un busto ad Alfredo De Marsico che ...

Leggi Articolo »

Oggi come nel 1918 imparare lezioni è paradossalmente impossibile

E’ trascorso oltre un secolo; era il 1918, la Prima Guerra mondiale era alle fasi finali. Il mondo di allora si trova di fronte ad una delle più grandi pandemie della storia: la cosiddetta influenza spagnola. Le statistiche raccontano che ha causato tra i 50 e i 100 milioni di morti in tutto il mondo. Tutto iniziò all’improvviso. Tra gennaio ...

Leggi Articolo »

Occorre chiedersi cosa sia l’America oggi.

Certo, se non ci fosse stata la possibilità di vedere, grazie alle immagini girate dagli smartphone dei passanti, la morte assurda di un 46enne afroamericano, per mano di un poliziotto, tutto sarebbe stato altro. Probabilmente la morte dell’uomo sarebbe stata ricondotta ad un normale decesso, magari causato dalle condizioni fisiche dello stesso. Sfugge ai più il motivo dell’arresto di George ...

Leggi Articolo »

Non si può morire per amore e per amare o forse si.

Il delitto d’onore, e non meravigliatevi, per chi ne ha perso memoria, è stato abolito in Italia solo nel 1981. Anche nel nostro Paese esistevano dunque disposizioni sul delitto d’onore e sul matrimonio riparatore, abrogate con la legge n. 442 del 1981, che arriva solo dopo il referendum sul divorzio del 1974 e la riforma del diritto di famiglia dell’anno ...

Leggi Articolo »

La mente corta degli italiani e la ricerca del «farmaco miracoloso».

La mente corta è una caratteristica tutta italiana, probabilmente. Mente corta vale a dire perdere la memoria del breve periodo. Attenzione però, non parliamo di patologia medica, insomma non del disturbo della memoria o amnesia, patologie causate da traumi, malattie degenerative, o metaboliche, ma semplicemente di una riduzione più o meno grave della capacità di memorizzare e ricordare informazioni ed avvenimenti ...

Leggi Articolo »

Tutti moralisti, nel guardare gli affari altrui.

Tutti moralisti, nel guardare gli affari altrui. Tutti scandalizzati nello scoprire che a far girare il mondo sono gli interessi economici. Tutti ciechi, nel mentre, a non vedere quel che accade ogni giorno intorno a noi. Entriamo nei negozi e compriamo, quello che rende le nostre esistenze degne del vivere in una società evoluta e del benessere. Nel mentre ci ...

Leggi Articolo »