Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Caselle in Pittari aderisce all’iniziativa “La Gardensia di Aism”

redazione

L’amministrazione comunale di Caselle in Pittari aderisce alla tradizionale Campagna Nazionale di solidarietà “La Gardensia di Aism”, promossa dall’associazione Italiana Sclerosi Multipla, al fine di raccogliere fondi da impiegare per la ricerca. Nei giorni 3 e 8 marzo 2018, sarà allestito un  stand, con il supporto dei ragazzi volontari del servizio civile, nella principale Piazza del Paese (Piazza Olmo), dove saranno offerte piante di gardenia  e  ortensia a fronte di un contributo per la ricerca scientifica. In questo modo sarà possibile sostenere l’iniziativa di solidarietà e contribuire concretamente alle attività dell’Aism. In particolare i  fondi raccolti con “Gardensia di Aism 2018″ saranno impiegati in progetti di ricerca scientifica d’eccellenza. Oltre 1 milione di persone nel mondo ha la forma più grave di sclerosi multipla, caratterizzata da un peggioramento costante e inesorabile della disabilità. La causa e gli effetti di questa progressione sono ancora sconosciuti, non esiste la possibilità di diagnosticare con tempestività e precisione questa forma di sclerosi multipla e di monitorare in maniera certa la progressione e l’efficacia dei farmaci. L’Aism con la sua fondazione Fism ogni anno destina alla ricerca 5 milioni di euro. Oggi, grazie ai progressi compiuti dalla ricerca scientifica, esistono terapie e trattamenti in grado di rallentare il decorso della sclerosi multipla e di migliorare la qualità di vita dei pazienti. Tuttavia la causa e la cura risolutiva non sono ancora state trovate per questo è fondamentale sostenere la ricerca. “La Gardenia di Aism” ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento dei progetti di ricerca e al potenziamento di servizi per le persone colpite da questa malattia, in particolare per le donne e le loro famiglie.