Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Campania, approvato il documento di economia e finanza

redazione

Il Consiglio regionale della Campania ha approvato con 25 voti favorevoli, 10 contrari e un astenuto (Sommese, gruppo misto) il documento di economia e finanza della Regione Campania. “La nostra – ha sottolineato poco prima del voto finale l’assessore regionale al Bilancio Ettore Cinque – è la prima giunta a portare in Consiglio il Def. E’ un documento articolato, frutto di un lavoro corale che parte dal basso, è la fotografia onesta e chiara di quello che si è fatto e si continua a fare. Mi spiace che questo lavoro non sia stato riconosciuto dalle opposizioni, ma capisco che c’è una scadenza elettorale alle porte”. “E’ un documento che registra risultati importanti – ha sottolineato il presidente della Commissione Bilancio Franco Picarone – sia per quanto concerne la contabilità, sia per un settore importante come la sanità dove si registra l’innalzamento dei Lea che raggiungono quota 170, oltre gli standard richiesti”. Picarone ha recepito nella formulazione definitiva del Def l’emendamento presentato dal consigliere d’opposizione Pasquale Sommese volto a indirizzare la spesa dei fondi Ue verso un processo di programmazione dal basso all’alto, in grado di superare il limite della frammentazione degli interventi, individuando negli ambiti omogenei le aree appropriate per dotare il territorio di interventi di qualità con un sistema di spesa coerente, a partire dai sistemi territoriali di sviluppo definiti nel Ptr (Piano Territoriale Regionale).