Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Calzature, l’export campano è diminuito di oltre il 20% nel 2019

redazione

Per il settore calzaturiero, una volta fiore all’occhiello dell’intero comparto manifatturiero campano, quella degli ultimi 5 anni è una vera e propria crisi conclamata. I dati sono spaventosi: nel solo 2019 l’export campano è diminuito di oltre il 20% e il settore ha perso ben 44 milioni di euro, perdite concentrate soprattutto nel Napoletano, da cui dipende oltre il 60% dell’export che da 132 milioni è sceso a 96 milioni di fatturato. Analogamente drammatici i dati sui licenziamenti e la cassaintegrazione. Un accorato appello dei calzaturieri campani alla politica ad impegnarsi presso il governo perché istituisca subito un Tavolo di Crisi permanente che affronti in maniera strutturale e ragionata le criticità di un settore che sconta pesantemente l’assenza di interventi mirati oggi quanto mai urgenti.