Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Berlino – Camion su un mercato in centro. Morti e feriti.

redazione

Un grosso camion Scania con targa polacca è piombato su un mercatino di Natale del viale principale dello shopping di Berlino, il Kudamm, per fermarsi contro l’albero natalizio. Fonti di polizia hanno detto all’agenzia di stampa tedesca Dpa che si tratta di un attentato. Il primo bilancio fornito dalle forze di sicurezza è di 9 morti e almeno 50 feriti fra i quali alcuni gravi. L’attentatore, in fuga in un primo momento, è stato arrestato, mentre secondo alcune fonti un suo complice è morto. La polizia ha invitato via social le persone che si trovano nella capitale tedesca a non uscire.  “Dolore per la strage di Natale a #Berlino, vicinanza a Angela Merkel e a tutto il popolo tedesco”, così il premier Paolo Gentiloni su Twitter. Circola la notizia di una rivendicazione dello stato Islamico. Tuttavia, al momento, le basi per la sua fondatezza sono piuttosto labili: l’informazione è stata infatti diffusa dal giornale britannico “The Sun”, citando un media conservatore Usa considerato vicino a fonti dell’intelligence statunitensi. Intanto, la Farnesina è in azione attraverso l’Unità di crisi per le verifiche di rito sull’eventuale presenza di italiani tra le vittime. In tarda serata, il ministro dell’Interno di Berlino Andreas Geisel ha dichiarato che non è ancora chiaro se quanto accaduto oggi nella capitale tedesca sia un incidente o un attentato.