Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Basilicata, il bilancio dei carabinieri nel 2019: oltre 5mila denunce e 518 arresti

redazione

Oltre cinquemila persone denunciate in stato di libertà e 518 arrestate in flagranza di reato o in esecuzione di provvedimenti dell’autorità giudiziaria: sono due dei dati sull’attività svolta in Basilicata dai Carabinieri nel 2019, illustrata ai giornalisti stamani, a Potenza, dal comandante della Legione “Basilicata” dell’Arma, generale di brigata Rosario Castello, e dai comandanti provinciali. I militari, nell’anno che sta per finire, hanno controllato 180 mila persone e 135 mila automezzi nei centri urbani e lungo le principali strade. Oltre 15 chili di droga sono stati sequestrati insieme a 13 mila piante di cannabis indica. I Carabinieri hanno sequestrato anche 988 armi di vario genere e 3.100 munizioni. Il generale Castello ha sottolineato la rilevanza che ha assunto in regione il fenomeno della coltivazione della cannabis. Dal punto di vista della sicurezza stradale, i Carabinieri hanno rilevato oltre 15 mila contravvenzioni (fra le quali 217 per guida in stato di ebbrezza e 56 per guida sotto l’effetto di droga): inoltre, dopo oltre 600 interventi per incidenti stradali, i militari dell’Arma hanno arrestato una persona e ne hanno denunciate altre otto per omicidio stradale: “Quello della sicurezza stradale – ha detto il generale Castello – è un settore in cui i Carabinieri sono molto attenti e rigidi perché è essenziale per la comunità”. Infine, è stata sottolineata l’attività di contrasto alla criminalità organizzata, quella – definita “enorme” – svolta dalle forze dell’ordine durante le manifestazioni di Matera Capitale Europea della Cultura, la “sensibilizzazione” verso gli anziani per tutelarli dalle truffe e gli incontri con circa seimila studenti di cento istituti scolastici lucani sul tema della legalità.