Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Basilicata, Cupparo ai sindaci: “Partecipate al bando nazionale per la valorizzazione dei comuni”

redazione

Potenza – Un invito ai sindaci lucani “a predisporre adeguati progetti da candidare al bando nazionale da 30 milioni di euro per interventi finalizzati alla riqualificazione e valorizzazione turistico-culturale dei Comuni delle regioni del Sud” è stato espresso dall’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo, il quale ha ricordato che “la scadenza è fissata per il prossimo 13 aprile”. “Come ha annunciato il presidente Bardi, nel mese di ottobre scorso, in occasione dell’incontro organizzato a Matera dall’associazione Dimore storiche italiane, la giunta regionale – ha evidenziato l’assessore in una nota diffusa dall’ufficio stampa – sta lavorando ad un disegno di legge regionale ‘per rivitalizzare i centri storici dei nostri paesi e delle nostre città, tutelando e valorizzando il patrimonio storico-edilizio’. C’è bisogno innanzitutto – ha aggiunto – di censire i beni culturali pubblici e privati al fine di una programmazione omogenea degli interventi e di generare sinergie per tutelare tali beni e renderli fruibili e quindi metterli a disposizione degli operatori turistici, in modo che producano benefici diretti ed indiretti all’economia locale e all’occupazione”. Secondo l’assessore, “la sinergia tra Regione, Comuni ed altri enti pubblici, associazioni di imprese e singole imprese specie in questo settore è importante ma va realizzata nella massima chiarezza e distinzione di ruoli e soprattutto senza il ricorso a progetti e programmi di spesa che non fanno i conti con le effettività disponibilità finanziarie e tanto meno con le normative esistenti. Registriamo, purtroppo, che da tempo ci sono sostenitori di progetti che anticipano, sulla carta, investimenti privati rinviati in continuazione, salvo a chiedere i fondi pubblici, e che non trovano condivisione nella strategia di valorizzazione dei beni culturali e turistici di questa giunta regionale”. Nel ribadire ai sindaci “l’esigenza di mostrare particolare attenzione ad ogni tipo di progetto che viene proposto ai nostri Comuni”, Cupparo ha sottolineato “la necessità di un maggiore raccordo istituzionale rinnovando l’invito alla partecipazione del bando”, ricordando gli aspetti più rilevanti tra i quali la destinazione di 20 milioni ai Comuni fino a cinquemila abitanti mentre gli altri 10 milioni andranno ai Comuni fino a diecimila che abbiano individuato il centro storico quale zona territoriale omogenea. Previsti – ha concluso – anche contributi a fondo perduto per progetti fino a un milione di euro”.