Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Archivi Autore: Lorenzo Peluso

Parte la raccolta dello zafferano, l’oro rosso italiano

Cambia la Luna e nelle alture di Toscana, Marche, Abruzzo, Sardegna fino alla Calabria i raccoglitori di zafferano si preparano. Un lavoro certosino all’alba, tutto manuale, ed eroico: per fare un Kg di “oro rosso” servono 150mila fiori ancora chiusi poiché la luce del sole potrebbe alterare le caratteristiche organolettiche degli stimmi. Il fragile croco sativus ha una fioritura che ...

Leggi Articolo »

Dal 3 novembre sarà possibile richiedere il bonus mobilità per e-bike

Dal 3 novembre sarà possibile richiedere il bonus mobilità per e-bike, biciclette e monopattini. Per l’occasione, ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) ha presentato una serie di raccomandazioni per affrontare la procedura online. Un iter che si divide in due fasi ben precise per i cittadini: la prima che riguardail rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 3 novembre ...

Leggi Articolo »

Il Covid ha ucciso 123 preti in Italia.

Il Covid ha ucciso 123 preti in Italia. Le ultime vittime del coronavirus in ordine di tempo sono il vescovo di Caserta, monsignor Giovanni D’Alise, 72 anni, e il salesiano don Giorgio Colajacono, 80. Una triste contabilità di morti per Covid che si era fermata il 28 maggio. A fine settembre, il Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa aveva pubblicato un rapporto che, ...

Leggi Articolo »

Nuovo Dpcm sulle misure per fronteggiare l’emergenza da Covid-19

Il premier Giuseppe Conte ha firmato ieri sera il nuovo Dpcm sulle misure per fronteggiare l’emergenza da Covid-19. Forte raccomandazione all’uso di mascherine anche in casa, in presenza di non conviventi; chiusura dei locali a mezzanotte; feste nelle abitazioni private sconsigliate se i partecipanti superano le 6 unità. Sono alcune delle misure contenute nel nuovo provvedimento che ha visto la ...

Leggi Articolo »

Le catastrofi naturali tutta colpa del cambiamento climatico.

Il cambiamento climatico rappresenta la principale causa del raddoppio delle catastrofi naturali nel mondo negli ultimi 20 anni: è l’avvertimento lanciato oggi dalle Nazioni Unite, che hanno segnalato anche che i disastri naturali hanno ucciso più di 1,2 milioni di persone dal 2000. In particolare, negli ultimi vent’anni (2000-2019), nel mondo sono stati registrati 7.348 catastrofi naturali (per un costo ...

Leggi Articolo »

Fisco – L’Italia è il paese più tartassato d’Europa.

Italia paese più tartassato d’Europa. Dopo cinque anni di ininterrotto calo della pressione fiscale in Italia, nel 2019 si è verificato un brusco incremento di 0,7 punti che ha riportato il suo livello complessivo indietro di quattro anni. Ma al netto del sommerso e dell’economia illegale, pari al 12% del Pil, ovvero 215 miliardi di euro, raggiunge il 48,2% (+5,8% ...

Leggi Articolo »

Ottimi risultati semestrali del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea.

Il Consiglio di Amministrazione di Iccrea Banca, di cui è parte anche la BCC di Buonabitacolo, ha approvato i risultati consolidati del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea al 30 giugno 2020, che evidenziano: utile netto nel primo semestre pari a 127 milioni di euro; cost/income pari al 71,7% in miglioramento rispetto al 73,9% di dicembre 2019; raccolta diretta da clientela ordinaria ...

Leggi Articolo »

Crisi – Il Pil nel 2020 calerà del 10%

La crisi da Covid-19 per l’Italia ha avuto una contrazione in termini di Pil che porta il Paese indietro di 23 anni. Una vera e propria ‘tempesta perfetta’ causata in marzo-aprile da un doppio shock di domanda e offerta che ha prodotto effetti dirompenti sull’economia italiana. Il Centro Studi Confindustria stima un profondo calo del Pil italiano del -10% nel 2020 e un ...

Leggi Articolo »

Quel che resta dell’Amazzonia devastata dagli incendi

Da foresta pluviale a savana, il passo è breve per l’Amazzonia devastata dagli incendi e sempre più esposta al riscaldamento climatico. A lanciare l’allerta è uno studio dello Stockholm Resilience Centre, pubblicato sulla rivista Nature Comunications, in base al quale oggi fino al 40% delle foresta pluviale amazzonica si trova già ad un punto di non ritorno, più vicina a boschi con praterie tipiche ...

Leggi Articolo »