Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

A Pontecagnano Faiano (SA) la campagna di sensibilizzazione per la lotta al cancro infantile

redazione

Il comune di Pontecagnano Faiano si illumina di luce dorata per sensibilizzare la comunità alla lotta al cancro infantile e dell’adolescente aderendo così, alla campagna internazionale “Light up gold”, promossa nel mondo da Childhood Cancer International (CCI). L’iniziativa è stata disposta dal sindaco Ernesto Sica su proposta dell’associazione Chiara Paradiso, organizzazione no profit, membro della Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematoogia Pediatrica (FIAGOP), impegnata dal 2009 a donare un sorriso ai bambini colpiti da tumore e a sostenere con un aiuto concreto le rispettive famiglie. La campagna di sensibilizzazione “Light up gold”, promossa nel mondo da Childhood Cancer International (CCI), si svolge ogni anno nel mese di settembre e prevede di “colorare” d’oro edifici, monumenti al fine di promuovere una corretta informazione sul tumore infantile e ricordare le difficoltà che i bambini e adolescenti colpiti da questa malattia devono affrontare quotidianamente. “Quando la Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica (FIAGOP), ci ha proposto di aderire a Light up gold non ho avuto un attimo di esitazione. Tutti noi dobbiamo partecipare e sostenere l’impegno globale contro il tumore infantile e dell’adolescente. – ha dichiarato Angela Mazzariello, fondatrice dell’associazione Chiara Paradiso – Da soli si può fare ma insieme si diventa forza inarrestabile per garantire concretamente ai bambini di tutto il mondo affetti da questa malattia il diritto alla salute e alla buona qualità di vita. Ringrazio a nome di tutti, il sindaco Ernesto Sica, l’assessore alle Politiche Comunitarie e alla Cultura Lucia Zoccoli per aver sposato l’iniziativa. È grazie alla determinazione e al lavoro degli amici dell’associazione Chiara Paradiso se il treno della solidarietà corre veloce sulle ali dorate della speranza”. A partire dalle ore 19.30 di martedì 26 settembre fino a sabato 30 settembre, l’edificio comunale si tingerà d’oro, simbolo della lotta al cancro infantile e colore della forza e del coraggio. Per l’occasione, l’associazione Chiara Paradiso, insieme all’amministrazione comunale, bambini e ragazzi che hanno sconfitto la malattia e amici, si ritroveranno in comune per l’accensione che avverrà per mano del sindaco Sica.  A seguire, i volontari dell’associazione e il pinguino Mikiz, mascotte dell’associazione, animeranno la serata con giochi e distribuiranno a tutti fiocchetti dorati e palloncini. Non potendo presenziare all’evento, Angelo Ricci, presidente della associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica (FIAGOP) ha inviato un messaggio: “Carissimi, è con grande piacere che, pur non potendo essere presente di persona, accolgo l’invito a partecipare con questo mio messaggio. È importante tenere alta l’attenzione delle Istituzioni e della comunità sulle difficoltà che incontrano i bambini e i ragazzi durante la loro battaglia contro la malattia: c’è bisogno, innanzitutto, di un maggior impegno nella sperimentazione di farmaci specifici per i pazienti più piccoli.  Non solo, è necessario favorire la normalità dei ragazzi facendola entrare in reparto e non estraniarli dal mondo; è importante fargli comprendere che ciò che stanno vivendo è una fase della loro vita al termine del quale torneranno alla normalità più forti di prima”. Per dare maggiore forza all’iniziativa la campagna “Light up gold” si fa social: infatti, basterà scattarsi un selfie con indosso qualcosa di dorato e condividerlo sui  social network seguito da #gold4kidswithcancer #gold4hope #lightup4kidswithcancer, #lightup4hope #lightupgold.