Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Ventisei donne delle Forze di Sicurezza Curde addestrate dai Carabinieri in Iraq.

redazione

Erbil  – Il corso di addestramento sulle tecniche di polizia e sicurezza,  interamente rivolto al personale femminile della Zerawani e curato dalle istruttrici dell’Arma dei Carabinieri, si è concluso con un bilancio positivo. All’addestramento, organizzato nell’ambito della missione internazionale Operation Inherent Resolve-Prima Parthica dalla Police Task Force-Iraq con la collaborazione della Training Unit di Erbil, hanno partecipato 26 militari, di cui un ufficiale. Sono state approfondite le tematiche inerenti alla tutela dei diritti umani e al trattamento delle vittime di violenze domestiche. Il corso ha rappresentato anche l’occasione per discutere della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”, tema di grande attualità internazionale celebrato in tutto il mondo contemporaneamente allo svolgimento del corso. La parte finale dell’iter addestrativo ha coinvolto le partecipanti in attività pratiche nelle quali hanno sperimentato le tecniche di maneggio armi, perquisizioni personali e veicolari e tecniche di ammanettamento. La cerimonia di fine corso si è svolta alla presenza del Console Italiano ad Erbil Dott.ssa Serena Muroni e del Generale Unis, Comandante delle operazioni degli Zeravani. Il Generale di Brigata  Roberto Vannacci, responsabile dell’intero settore dell’addestramento della Coalizione anti-ISIS, si è detto orgoglioso per la riuscita di questa tipologia di addestramento svolto a favore di una platea competente e motivata, auspicando future ed ulteriori collaborazioni nel settore.