Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Vaccini a scuola, si avvicina la proroga per la scadenza del 10 luglio

redazione

Settimana decisiva per il futuro dell’obbligo vaccinale per l’iscrizione dei bambini a scuola. A quanto si apprende il ministero della Salute, d’accordo con il Miur, sta lavorando velocemente ad un atto amministrativo che dovrebbe concedere la proroga per presentare la documentazione comprovante l’effettuazione dei vaccini obbligatori per l’iscrizione alla scuola dell’obbligo per l’anno 2018/19. Il decreto Lorenzin prevedeva infatti come ultima data possibile martedì 10 luglio. Secondo le indiscrezioni è proprio quest’ultimo paletto che verrà superato da una circolare, permettendo così a tutti gli alunni di entrare a settembre in aula anche se non in regola con le 10 immunizzazioni obbligatorie. Non è in discussione, invece, il numero dei vaccini per i quali è previsto l’obbligo. A quanto si apprende, inoltre, dovrebbero essere superate le sanzioni previste per gli inadempienti. In parallelo, come prevede il contratto di governo tra M5S e Lega, si preparerebbe un percorso per un intervento legislativo in materia. “Stiamo lavorando per trovare la soluzione migliore, capace da una parte di garantire la frequenza dei bambini negli asili nido e che dall’altra parte metta al centro del dibattito parlamentare la revisione dell’impianto del decreto legge Lorenzin”, aveva affermato in una nota recente Giulia Grillo.