Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Universiade, Arrigoni: “Successo fondamentale per la qualificazione”

di Giuseppina Citera

Al termine della sfida vinta 2-0 contro il Messico, il commissario tecnico, Daniele Arrigoni, ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue parole: “I primi 15 minuti sono stati ottimi, poi c’è stato equilibrio e nel secondo tempo abbiamo dominato. I gol sono stati bellissimi, se ne vedono pochi, ma abbiamo faticato con le occasioni più facili. Ho a disposizione ragazzi molto motivati, dotati di grandi qualità e spero che il cammino sia lungo. Il saluto di Gravina?  E’ venuto Roma e ci ha raggiunto qui oggi. Questo dimostra che ci tiene molto e questo gesto carica la squadra. Non capita sempre che il presidente della Figc ti venga a trovare”.

Il 59 enne ha espresso la propria opinione sugli avversari e sul manto erboso dell’Arechi:  “Onestamente non conosco le altre squadre, ma ho seguito alcuni allenamenti. Secondo me sono tutte di questo livello. Dicono tutti che il Giappone è il più preparato perchè a differenza di tutte le altre, quando finisce l’Universiade iniziano a prepararsi per l’edizione successiva. Il campo di allenamento è perfetto. Il manto erboso di stasera è spettacolare. Ci ho giocato diverse volte”.

Chiosa finale dedicata alla qualificazione e all’infortunato Gatti, costretto ad abbandonare il campo nella ripresa: “Il successo potrebbe essere decisivo per il passaggio del turno. Gatti? Ha preso una botta, lo valuteremo domani”.