Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Under 21, Italia – Spagna 3-1: decisiva la doppietta di Chiesa e la rete di Pellegrini

di Giuseppina Citera

Esordio vincente per l’Italia nell’Europeo Under 21. Gli azzurri, infatti, hanno battuto 3-1 in rimonta la Spagna. I padroni di casa hanno avuto un approccio di gara positivo, ma gli uomini di De La Fuente sono passati in vantaggio alla prima occasione creata. All’8′ minuto di gioco, sale in cattedra il numero 10 della Rojita, Dani Ceballos, che con un destro all’incrocio dai 25 metri trafigge Meret. L’episodio sblocca gli ospiti che sfiorano il raddoppio in due circostanze al 12′ con un destro di Ceballos e al 21′ con Soler, ma Calabresi e Di Marco salvano gli azzurri. I padroni di casa, invece, accusano il colpo e si fanno notare solo per il nervosismo, ma riaprono la sfida al 36′, quando Federico Chiesa raccoglie un lancio di Barella dai 25 metri, supera Aguirerregabiria e con un sinistro violento spiazza Unai Simon. La ripresa si apre sotto il segno dell’equilibrio. Al 50′ il numero 14 degli azzurri, ci prova con un rasoterra che termina di poco a lato. Quattro minuti dopo Meret alza sulla traversa un destro di Soler, prima che lo scatenato Chiesa, firmi il raddoppio al 64′, con tocco da distanza ravvicinata, dopo aver raccolto l’assist di Barella. Gli uomini di Biagio, calano il tris e chiudono definitivamente la sfida all’80’, quando Pellegrini trasforma di destro un calcio, concesso dall’arbitro Gozubuyuk. Il fischietto olandese, dopo aver rivisto l’azione al Var, si accorge della trattenuta in area di Soler su Pellegrini e decreta il rigore per gli azzurri. Il successo, inoltre, vale il primato nel girone A per  la migliore differenza reti nei confronti della Polonia, che ha trionfato 3-2 contro il Belgio.