Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Terrorismo – Intelligence irachena: al Baghdadi: “Si trova a Hajin”

redazione

Nuovo avvistamento del leader dello Stato Islamico (Isis) Abu Bakr al Baghdadi dato per morto, ferito o catturato in passato in diverse occasioni risultate di seguito prive di fondamento. Questa volta è l’intelligence irachena che indica la zona precisa dove sarebbe stata segnalata la presenza del Califfo all’interno della provincia orientale siriana Deir Ezzour. “La zona è fuori del controllo dell’esercito siriano e della Coalizione internazionale (guidata dagli Stati Uniti). Ci sono zone all’interno del territorio siriano che sono ancora controllate dall’organizzazione terroristica di Daesh, tra queste la zona di Hajin, dove è stato segnalato da fonti certe”. Lo ha detto al sito news iracheno al Masalah, il capo dell’intellgence del ministero degli Interni iracheno, Abu Ali al Basri. Hajin è una località che si trova sul versante est del fiume Tigri nell’est siriano e dista appena una trentina di chilomteri dalla frontiera irachena. Nei giorni scorsi, l’intelligence di Baghdad, citando fonti all’interno dell’organizzazione terroristica, ha parlato di un al Baghdadi diabetico, sofferente per le ferite e le fratture riportate durante un’incursione aerea compiuta nel maggio dello scorso anno nei pressi di Raqqa, che si troverebbe nella zona nord orientale della Siria. Ibrahim Awad Ibrahim Ali al-Badri al-Samarrai, meglio noto come Abu Bakr al-Baghdadi, nato nel 1971, venne arrestato dalle truppe irachene nei pressi di Falluja nel 2004 e incarcerato a Camp Bucca, centro di detenzione americano, ma sorprendentemente rilasciato il successivo mese di dicembre poiché considerato un “prigioniero di basso livello”. Di seguito, è riuscito ad imporsi come guida dell’autoproclamato Stato islamico dell’Iraq e del Levante, successivamente denominatosi Isis. Dal settembre del 2017, quando venne diffuso il suo ultimo audio pre- registrato, le voci sulla morte, la cattura, la fuga dell’ex Califfo, si sono accavallate senza, comunque, riscontri specifici. L’ultima apparizione in pubblico di al-Baghdadi risale al luglio 2014, quando veniva ripreso all’interno della moschea al-Nuri di Mosul.