Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Teggiano, ultimo appuntamento con le conferenze di Cittadinanza e Costituzione a scuola

di Antonella D'alto

Dopo la chiusura due settimane fa per i ragazzi dell’istituto Sacco di Sant’Arsenio alla presenza del già presidente della provincia di Salerno Alfonso Andria, si è concluso oggi anche per gli studenti del liceo artistico di Teggiano il ciclo di conferenze previsto nell’ambito del progetto “cittadinanza e costituzione a scuola”, promosso dal comune di Teggiano e dall’assessore alla pubblica istruzione Maddalena Chirico. Sabato mattina nell’aula magna del liceo artistico di Teggiano i ragazzi hanno incontrato il magistrato Claudia D’Alitto, che dopo 8 anni in Sicilia, da 4 è pubblico ministero alla Procura della repubblica di Salerno, e gli avvocati Rocco Pinto e Sebastiano Tanzola, che hanno relazionato sul tema “ruoli e funzioni del pubblico ministero nella Costituzione e nel giusto processo”. “È importante che i ragazzi capiscano quali sono i principi e le garanzie che hanno ispirato la Costituzione e che governano la vita di tutti, – così ha spiegato il magistrato D’Alitto – È necessario che i ragazzi siano sempre curiosi e abbiano interesse per ciò che li circonda, che vogliano comprensione e capire qual’e’ la realtà che viviamo, il perché ci sono determinate regole, quale è il senso del loro rispetto. È la strada per renderli partecipi della società”. Per il dirigente scolastico Rocco Colombo, il progetto è stato un’occasione importante per i ragazzi per acquisire maggiori competenze e conoscenze in tematiche che altrimenti sarebbero state studiate solo sui libri di scuola, senza quella marcia in più che hanno saputo dare gli incontri con diverse personalità del mondo della cultura, della magistratura e dell’avvocatura. “La scuola – ha detto il preside – deve fornire conoscenze che possano essere utili anche fuori dall’ambiente scolastico”. Il progetto infatti si concluderà in maniera pratica, sabato 25 maggio, con la simulazione di un processo contemporaneo previsto nel complesso monumentale della Santissima pietà di Teggiano, e che vedrà il coinvolgimento degli alunni del liceo artistico e del Sacco di Sant’arsenio.