Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Teggiano (SA) – Ieri il concerto dell’Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado

di Antonella D'Alto

Teggiano (SA) – Ieri pomeriggio nella cattedrale Santa Maria Maggiore di Teggiano si è esibita l’Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado, con la partecipazione del soprano Anna Corvino e del mezzo-soprano Lucia Branda diretti dal maestro Ivan Antonio. Un concerto emozionante dedicato a Pierpaolo Manzione, giovane d Teggiano amante delle musica e della poesia, scomparso di recente a soli 24 anni per un male incurabile.
Il concerto, ad ingresso gratuito, ha proposto un programma musicale con l’esecuzione di M. Ciervo Notturno per orchestra d’archi, di W. A. Mozart Ave Verum K 618 e G. B. Pergolesi Stabat Mater. A presentare il concerto la professoressa Vania De Angelis.
L’orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado è molto nota sia in Italia sia all’estero. Grazie all’impegno del suo presidente Giovanni Di Lisa, può vantare di essersi esibita su prestigiosi palcoscenici come il teatro Augusteo di Salerno, Villa Rufolo nel Ravello Festival ed il Gärten der Welt di Berlino. L’orchestra in diversi concerti è stata diretta da noti maestri ed ha collaborato con artisti di indiscussa fama internazionale. “In occasione delle festività pasquali – ha sottolineato l’assessore comunale Cono Morello – abbiamo pensato di organizzare un concerto scegliendo quale location la nostra cattedrale, luogo ideale per ospitare un’esibizione di musica sacra”. L’appuntamento rientra nell’ambito del progetto “Dianum Opulentum ac Nobile – D.O.N.”, finanziato dalla Regione Campania del P.O.C. 2014/2020 “rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura”.
Il sindaco di Teggiano Michele Di Candia ha ricordato il giovane Pierpaolo Manzione, scomparso poche settimane fa a soli 24 anni, a cui l’amministrazione ha deciso di dedicare il concerto, per l’amore per l’arte, la cultura e la musica che Pierpaolo nutriva, tanto che nei prossimi mesi si sarebbe laureato maestro d’orchestra al conservatorio musicale di Potenza. Il direttore artistico dell’evento Patrizia Laudano ha invece spiegato che il progetto D.O.N. partito a settembre, è proseguito con il concerto di capodanno, e che con l’orchestra Claudio Abbado è arrivato al penultimo appuntamento, per terminare poi nel mese di maggio con un’iniziativa dedicata alla lettura. Un’importante occasione per portare grandi eventi culturali e di spettacolo anche in luoghi lontani dai grandi centri.