Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Teggiano (SA) – Al castello Macchiaroli la bellezza del Monte Cervato

redazione

fiori in vetta al cervato

Teggiano (SA) – Da domani mattina al Castello Macchiaroli è visitabile la mostra fotografica promossa dal Comune di Sanza “l’Altopiano di Vetta del Monte Cervato a Sanza”. Su iniziativa dell’economista Pasquale Persico e del naturalista Nicola Di Novella, all’interno del prestigioso castello Macchiaroli si potranno ammirare le tavole fotografiche estratte dal libro “GUIDA ILLUSTRATA AI FIORI SPONTANEI DEL MONTE CERVATO”, di Nicola, Diego e Riccardo Di Novella. L’interessante mostra è frutto della collaborazione che l’amministrazione comunale di Sanza, guidata dal sindaco Vittorio Esposito, ha intrapreso con il prof. Pasquale Persico per l’attuazione di un progetto complessivo di valorizzazione territoriale della vetta più alta della Campania. “Il nostro lavoro è mirato a far conoscere la straordinaria bellezza del Monte Cervato, patrimonio mondiale dell’umanità, cuore del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni; abbiamo voluto investire in questa iniziativa che vedrà la vetta del Cervato protagonista durante la manifestazione storico-culturale “alla tavola della Principessa Costanza” a Teggiano, per offrire alle migliaia di persone che nei prossimi giorni frequenteranno la magnifica città medioevale un’opportunità di conoscenza delle bellezze naturalistiche ed ambientali del territorio. le tavole fotografiche, frutto del lavoro prezioso di ricerca condotto minuziosamente in anni di escursioni e studio del territorio dal naturalista Nicola di Novella, raccolgono la flora rupicola che si fa spazio tra le rocce ed i luoghi aperti sopra il limite della faggeta della vetta più alta della Campania: il Monte Cervato” ha affermato il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito. Nell’ambito della mostra ci sarà la possibilità di sfogliare anche la nuova Guida del naturalista Di Novella, 240 pagine ricche di fotografie, dove ognuno potrà trovare l’essenza stessa della natura incontaminata di un luogo unico, amato dal compianto artista Ugo Marano, e fonte di ispirazione per l’economista Pasquale Persico. Nei prossimi giorni poi l’amministrazione comunale di Sanza si incontrerà proprio a Teggiano con gli amministratori locali dei comuni che orbitano intorno alla vetta del Cervato per iniziare quel percorso di condivisione di un progetto ampio di sviluppo locale da proporre alla Regione Campania: il riconoscimento del Grande attrattore naturalistico della Campania.

nicola di novella