Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Teggiano, il 12 maggio un incontro-evento sul Genio di Leonardo Da Vinci.

di Antonella D'Alto

Ricorre oggi il quinto centenario della morte di Leonardo Da Vinci, avvenuta il 2 maggio del 1519, e per l’occasione in tutta Italia vengono organizzate delle iniziative per ricordare l’artista, l’inventore, lo scienziato italiano, considerato uno dei più grandi geni dell’umanità. Nella sua città Natale, a Vinci, oggi sarà presentata la ciocca di capelli recuperata di recente oltreoceano che permetterà di effettuare degli studi sul DNA di Leonardo e dei suoi discendenti. Anche nel comune medioevale di Teggiano si terrà un interessante incontro domenica 12 maggio, dalle 18,30 presso il complesso monumentale della Santissima pietà. Un incontro evento in occasione dei 500 anni della morte del grande artista, un viaggio tra fatti storici e curiosità sulla vita di Leonardo Da Vinci. L’iniziativa è stata organizzata dall’architetto Giovanna D’Elia, docente di disegno di storia dell’arte nonché appassionata studiosa di arte medioevale e rinascimentale. Oltre all’organizzatrice, interverranno il sindaco di Teggiano Michele di Candia e il consigliere delegato alla cultura Conantonio D’Elia. Con questo evento Teggiano non solo rende omaggio al genio di Leonardo Da Vinci, ma ricorda anche il giovane Pierpaolo Manzione, scomparso di recente per un male incurabile, che proprio il 12 maggio avrebbe compiuto 25 anni. Pierpaolo studiava musica al Conservatorio di Potenza. A luglio avrebbe dovuto laurearsi in Direzione d’Orchestra. Oltre alla musica amava l’opera, la scultura, la pittura, la filosofia, la poesia, la natura e l’agricoltura. “Ci è sembrato doveroso dedicare l’incontro ad un amico, che come Leonardo, ha fatto dell’arte e della bellezza la sua ragione di vita”, così ha spiegato l’organizzatrice Giovanna D’Elia.