Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Tag Archivi: plastica

Con il nuovo digitale terrestre, butteremo 10 milioni di televisori nella spazzatura.

Ridiciamo i consumi, evitiamo la produzione di rifiuti; insomma solo enunciazioni. Entro due anni butteremo nella spazzatura milioni di televisori, con buona pace per la produzione di rifiuti elettrici. Di cosa parliamo? Semplice, entro il 2022 cambierà il segnale di ricezione dei canali televisivi, con il passaggio dall’attuale digitale terrestre (Dvb T) a un nuovo standard (Dvb T2). E già ...

Leggi Articolo »

Confindustria Salerno scrive ai sindaci del salernitano sulle ordinanze plastic free

Salerno – Il presidente di Confindustria Salerno, Andrea Prete scrive ai sindaci del salernitano in merito al proliferare, da parte degli Enti locali, di Ordinanze volte a imporre  divieti che riguardano l’uso e la commercializzazione di prodotti in plastica monouso. Il presidente Prete si dice allarmato per le conseguenze che vanno ad impattare, pesantemente sugli equilibri economico – finanziari di ...

Leggi Articolo »

Nel Mediterraneo plastica come 33mila bottigliette al minuto

Ogni anno 570 mila tonnellate di plastica finiscono nelle acque del Mediterraneo: e come se 33.800 bottigliette di plastica venissero gettate in mare ogni minuto. L’inquinamento da plastica sta continuando a crescere e si prevede che entro il 2050 l’inquinamento nell’area mediterranea quadruplichi, mentre discariche e inceneritori sono ancora i principali metodi per la gestione dello smaltimento rifiuti in tutta ...

Leggi Articolo »

Tre tartarughe morte nel Tirreno, tutta colpa della plastica

Una tartaruga Caretta caretta è stata trovata morta questa mattina a Vietri sul Mare (Salerno), ieri ne è stata trovata un’altra a Latina, il 4 giugno è stata rinvenuta una carcassa a Lipari e tre giorni fa un’altra è stata soccorsa e messa in salvo dalla Guardia Costiera a Gioia Tauro. E’ soprattutto la plastica che uccide varie specie marine: ...

Leggi Articolo »

Ambiente – Non sono solo i cotton-fioc

E’ ora di sposare l’azione. Non sono solo i cotton-fioc, le mini bottiglie o le cannucce in plastica ad inquinare i mari. Ci sono anche cracker, merendine, fazzoletti di carta, yogurt, frutti di bosco, pomodorini e così via. Insomma tutto ciò che è venduto in confezioni di plastica. Il comfort non è amico dell’ambiente e inorridire di fronte alle spiagge ...

Leggi Articolo »

“Beach Litter 2019”, Legambiente: “Due spiagge lucane invase dalla plastica”

Sulla spiaggia della riserva regionale orientata Bosco Pantano di Policoro (Matera), su un’area di diecimila metri quadrati, sono stati trovati 879 rifiuti, di cui il 65% plastica, mentre sulla spiaggia La Gnola, a Maratea (Potenza) in tremila metri quadri i rifiuti sono stati 2.158, di cui il 78% plastica. E’ quanto emerso dall’indagine “Beach Litter 2019” di Legambiente, realizzata in ...

Leggi Articolo »

Appello del WWF, ora il parlamento approvi la legge Salvamare

“Il via libera formale da parte del Consiglio europeo alla direttiva che vieta dal 2021 oggetti in plastica monouso come piatti, posate e cannucce è un fatto estremamente importante che deve spingere i governi ad impegnarsi con ancora maggior forza per affrontare l’emergenza plastica anticipando i tempi di applicazione della direttiva”. Lo dice la presidente del WWF Italia Donatella Bianchi ...

Leggi Articolo »

A Napoli l’incontro – dibattito “Un mare di plastica: come uscirne?”

Un argomento di grande attualità sarà al centro del nuovo incontro-dibattito “Un mare di plastica: come uscirne?”, promosso dal Comitato Scientifico “Scienza e Società” della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli. L’evento sarà ospitato presso la Sala Conferenze dell’Ente di Ricerca Partenopeo, venerdì 24 maggio, alle ore 17.00. Cominciò tutto con il Moplen, nome comune del polipropilene isotattico, il primo composto ...

Leggi Articolo »

In Europa divieto assoluto per i prodotti di plastica monouso

La plenaria del Parlamento europeo ha approvato, ieri  pomeriggio a Strasburgo – con 560 voti a favore, 35 contrari e 28 astenuti – l’accordo politico che era stato raggiunto il 19 dicembre scorso fra i suoi negoziatori e il Consiglio Ue su una direttiva che mira a ridurre drasticamente l’inquinamento marino, vietando o sottoponendo ad altre restrizioni, a partire dal ...

Leggi Articolo »