Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Tag Archivi: guerra

Allarme Onu sulla Libia. Oggi il Consiglio degli Esteri Ue

“C’è più di un Paese contro il rilancio dell’operazione Sophia. Quando ci si avvicina alla decisione finale, molti altri hanno alcune riluttanze. Oggi non penso ci sarà una decisione”: lo ha detto l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, arrivando al Consiglio Esteri Ue. “Lo possiamo fare al prossimo consiglio, se ci sono Stati che credono che occorrano più valutazioni” per convincersi ...

Leggi Articolo »

Strage di donne e bimbi in un villaggio in Camerun.

Uomini armati hanno attaccato un villaggio nel nord-ovest del Camerun, provincia popolata dalla minoranza di lingua inglese, ed ucciso 22 persone per lo più bambini, 9 al di sotto dei 5 anni, e donne, una anche incinta. Lo ha detto alla Afp James Nunan, capo dell’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA) per le regioni nord-occidentali ...

Leggi Articolo »

L’Italia deve sospendere con urgenza le attività di cooperazione con la guardia costiera libica

“L’Italia deve sospendere con urgenza le attività di cooperazione con la guardia costiera libica almeno fino a quando quest’ultima non possa assicurare il rispetto dei diritti umani”: lo chiede Dunja Mijatovic, commissario dei diritti umani del Consiglio d’Europa. Mijatovic chiede inoltre a tutti gli Stati di facilitare la creazione di corridoi umanitari. “Mi rammarico che le autorità italiane non abbiano ...

Leggi Articolo »

Libia – Tregua violata, almeno 17 morti

Almeno sette uomini delle forze vicine al Governo di accordo nazionale del premier libico, Fayez al Serraj, e un’altra decina delle truppe rivali, le forze al comando del generale Khalifa Haftar, sono morte nei violenti scontri avvenuti a sud della città Stato di Misurata. Il governo riconosciuto dall’Onu ha accusato le truppe di Haftar di aver violato la tregua tra ...

Leggi Articolo »

A Berlino c’è l’accordo sulla Libia

Quasi sei pagine di documento. Sette titoli e 55 punti. Il successo diplomatico di Angela Merkel è, nero su bianco, in una dichiarazione adottata da tutti i partecipanti alla Conferenza di Berlino sulla Libia, a cui hanno dato il loro assenso anche Fayez al Sarraj e Khalifa Haftar. Un testo che delinea un percorso, sotto l’egida dell’Onu, che dovrebbe accompagnare ...

Leggi Articolo »

La strage di 172 civili ad opera di Teheran ed il prezzo della pace.

Nessuno voleva dirlo, neppure le cancellerie occidentali, ipotizzando un ulteriore aggravio di responsabilità per l’Iran che aveva osato lanciare ben 22 missili balistici sul territorio iracheno. Ma in realtà, l’attacco di Teheran all’indirizzo di due basi americane su territorio iracheno, le uniche vittime che hanno causato, sono quelle che viaggiavano a bordo dell’aereo di linea ucraino precipitato alla periferia di ...

Leggi Articolo »

Venti di guerra, petrolio e oro balzano dopo l’attacco di Teheran

Balzi in avanti di oro e petrolio, mentre all’opposto gli indici sull’azionario puntano in pesante ribasso dopo l’attacco missilistico dell’Iran contro due basi in Iraq che ospitano militari Usa. La rappresaglia di Teheran per l’uccisione del comandante militare iraniano Qasem Soleimani ha innescato immediate reazioni sui mercati. Nel corso della notte i futures sul barile di West Texas Intermediate segnano ...

Leggi Articolo »

Attaccata la base di Erbil e di al-Asad in Iraq. Una pioggia di cruise e di missili balistici. Almeno 80 morti.

Una pioggia di cruise e di missili balistici a corto raggio partita dal territorio iraniano e che si è abbattuta contro la base di al-Asad e contro quella di Erbil, come prima rappresaglia per l’uccisione del generale Qassem Soleimani da parte degli Usa.  L’Iran ha lanciato dunque l’operazione ‘Soleimani Martire’ sferrando un attacco missilistico in Iraq contro due basi che ...

Leggi Articolo »

Libia – lanciata offensiva per riprendere Sirte.

Le milizie di Misurata e le forze del Governo di accordo nazionale libico (Gna) del premier di Tripoli, Fayez al-Serraj, hanno lanciato una offensiva per cercare di riprendere le posizioni perse a vantaggio del generale Khalifa Haftar a Sirte. Le forze di Haftar, dopo aver espugnato Sirte, hanno assunto il controllo del porto e dell’aeroporto. La conquista della città situata ...

Leggi Articolo »

La promessa di una “dura vendetta” da Baghdad

L’Iran ha promesso una “dura vendetta” per l’uccisione a opera degli Usa a Baghdad di Qassem Soleimani il generale a capo della forza al Quds artefice del rafforzamento dell’influenza militare di Teheran in Medio Oriente. Il Consiglio supremo per la sicurezza nazionale iraniano, presieduto dall’ayatollah Ali Khamenei, ha promesso una “dura vendetta” “al momento e nel luogo opportuni” per l’uccisione, ...

Leggi Articolo »