Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Tag Archivi: crisi

Economia – Fitch taglia le previsioni di crescita per l’talia, Pil 2019 +0,1%

Pesante revisione al ribasso delle previsioni di crescita economica dell’Italia da parte dell’agenzia Fitch. Nel suo Global Economic Outlook ora stima una quasi stagnazione sul 2019, con un più 0,1 per cento del Pil, cui dovrebbe seguire un più 0,5 per cento nel 2020. Solo tre mesi fa, nella precedente edizione di questo studio Fitch stima un più 1,1 per ...

Leggi Articolo »

Infrastrutture – Analisi di Cgia: il gap ci costa 40 miliardi l’anno

Il deficit di competitività del nostro sistema logistico-infrastrutturale ci costa 40 miliardi di euro all’anno. Lo sottolinea la Cgia di Mestre elaborando i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. “Lacune – segnala il coordinatore dell’Ufficio studi Paolo Zabeo – che anche la Commissione Europea ha avuto modo di ribadire proprio in questi giorni. Il nostro Paese, infatti, necessita ...

Leggi Articolo »

Da Bankitalia stop a nuove operazioni in Italia per Ing Bank

La Banca d’Italia, con provvedimento del 12 marzo, ha imposto alla succursale italiana della Ing Bank di astenersi dall’intraprendere operazioni con nuova clientela. La clientela in essere non viene toccata dal provvedimento. Bankitalia ha adottato tale provvedimento a seguito di verifiche ispettive, condotte dal primo ottobre 2018 al 18 gennaio 2019, dalle quali sono emerse carenze nel rispetto della normativa ...

Leggi Articolo »

Dati di Confcommercio: economia in stagnazione nella prima parte del 2019

Stagnazione più che recessione. Così si può classificare la prima parte del 2019 sulla base dei dati congiunturali, certo non soddisfacenti e ampiamente contradditori. Sul fronte dei consumi, nonostante un andamento complessivamente non favorevole, si apprezza qualche elemento di vivacità, sintomo del tentativo delle famiglie di reagire ad una situazione di perdurante fragilità delle aspettative. E’ l’analisi, sulla congiuntura economica, ...

Leggi Articolo »

Fermo il Patto per lo sviluppo della Campania.

Un paese fermo, che continua a stanziare risorse in buona parte “virtuali”, o comunque mai concretamente ed effettivamente disponibili; che non ha alcun controllo della propria macchina burocratica ed amministrativa (al punto da non poter realizzare attività di monitoraggio); che si perde tra cabine di regia, task force, comitati di sorveglianza, organismi di certificazione, nuclei di verifica, uffici e funzionari ...

Leggi Articolo »

Commercio – Segnali positivi a gennaio, vendite al dettaglio +0,5%

E pur si muove, lentamente, ma sembra muoversi l’economia nel nostro Paese. A gennaio 2019 si stima, per le vendite al dettaglio, un aumento congiunturale dello 0,5% in valore e dello 0,6% in volume. La crescita complessiva è dovuta soprattutto all’andamento dei beni alimentari (+1,0% in valore e +1,1% in volume), mentre si registra una dinamica più moderata per quelli ...

Leggi Articolo »

Si sblocca il mercato immobiliare. Gli italiani tornano al mattone

Mercato immobiliare in forte crescita nel quarto trimestre del 2018. A ottobre-dicembre, secondo l’Osservatorio del mercato immobiliare (Omi) dell’Agenzia delle entrate, le compravendite delle abitazioni sono state 167.068, con un balzo in avanti del 9,3% rispetto allo stesso trimestre del 2017. Dopo la leggera flessione di luglio-settembre (-0,4%), “torna a espandersi anche il mercato del settore terziario-commerciale, con un aumento ...

Leggi Articolo »

Reddito di cittadinanza, 44.125 domande il primo giorno, Campania in testa

Sono 44.125 le domande pervenute a Poste italiane nel primo giorno di avvio del reddito di cittadinanza. Di cui 8.492 on line e 35.653 presso gli uffici postali. Le prime tre regioni per numero di richieste sono la Campania, la Lombardia e la Sicilia rispettivamente con 5.770, 5.751, 5.328. Lo comunica il ministero del Lavoro. Ancora non è quantificabile il ...

Leggi Articolo »

Nuovo appello di Boccia al Governo: in Italia la priorità è il lavoro

Il nostro è un Paese che deve innanzitutto ridare centralità al lavoro, all’occupazione. Non possiamo ignorare questo termine che è stato ignorato da tempo. Se decidessimo che la grande priorità del Paese è l’occupazione, c’è uno studio della Bocconi che dice che se si attivassero tutti i cantieri oggetto della Tav, si avrebbero 50 mila posti di lavoro”. Lo ha ...

Leggi Articolo »