Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Tag Archivi: BCC

Banche – Relazione dell’ABI: a maggio sofferenze sotto i 50 miliardi

Le sofferenze nette (cioè al netto delle svalutazioni e accantonamenti già effettuati dalle banche con proprie risorse) a maggio 2018 si sono attestate a 49,3 miliardi di euro; un valore in diminuzione di 1,7 miliardi rispetto ai 50,9 miliardi del mese precedente e in forte calo, meno 37,5 miliardi, rispetto al dato di dicembre 2016 (86,8 miliardi). In 17 mesi ...

Leggi Articolo »

Borsa – Milano apre in calo dello 0,58%

Apertura in calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in perdita dello 0,58% a 21.758 punti. L’oro è invariato sui mercati asiatici a 1.223,08 dollari registrando una minima variazione positiva dello 0,01%. Il petrolio è in rialzo a 69,78 dollari per il barile Wti e a 72,85 dollari per il Brent. I dati sull’inflazione in Giappone, ...

Leggi Articolo »

Mercati – Lo Spread Btp apre stabile a 215 punti

Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 215,2 punti con un rendimento al 2,49%. L’euro è in calo a 1,1623 dollari e 131,14 contro lo yen. L’oro in Asia registra una flessione dello 0,34% a 1.223,36 dollari l’oncia. Il petrolio è stabile a 68,71 dollari per il barile Wti e a 72,66 dollari per il Brent. Le Borse ...

Leggi Articolo »

Le banche tagliano le filiali, 383 comuni senza sportelli

Non si arresta il taglio degli sportelli bancari in Italia che, in sette anni sono 6.289 in meno, con “383 Comuni rimasti totalmente privi di banche”. E’ quanto rileva un’indagine del sindacato First Cisl secondo cui “il personale di rete è sceso nel periodo di oltre 26mila unità”. Per il segretario Giulio Romani “i top manager giustificano l’abbandono del territorio ...

Leggi Articolo »

Mercati – Lo Spread Btp apre in calo a 213 punti.

Apertura in calo per lo spread Btp-Bund a 213 punti con un rendimento al 2,47%. L’euro è in calo a 1,1638 dollari da 1,1664 della chiusura di Wall Street. Contro lo yen la moneta unica vale 131,58. L’oro scende a 1.224,76 dollari l’oncia segnando una flessione dello 0,23%. Il petrolio è in calo a 67,49 dollari per il petrolio Wti ...

Leggi Articolo »

Ventis (Iccrea Banca) sbarca su WeChat grazie a Digital Retex e arriva in Cina.

La piattaforma di e-commerce Ventis.it sbarcherà su WeChat grazie a Digital Retex. Ventis ha siglato un accordo con l’italiana Digital Retex, trusted partner di WeChat in Europa, per portare il Made in Italy in Cina. Attraverso la creazione di un Official Account (OA) WeChat dedicato, Ventis sarà in grado di interagire e ingaggiare direttamente i consumatori cinesi nel modo per ...

Leggi Articolo »

Mercati – Lo Spread Btp/Bund apre stabile a 221 punti.

Apertura quasi invariata per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 221 punti contro i 220 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano è pari al 2,56%. Euro stabile all’avvio di giornata. La moneta unica è scambiata a 1,1715 rispetto al dollaro. In Asia lo yen cala leggermente a 112,4 (-0,1%). Si stabilizza il prezzo dell’oro ...

Leggi Articolo »

Banche – Sofferenze maggio in calo a 49,3 miliardi di euro.

Nuova riduzione a maggio delle sofferenze nette sui prestiti bancari in Italia, ovvero quelle netto delle svalutazioni e degli accantonamenti già effettuati dalle banche con proprie risorse. Secondo il rapporto mensile dell’Abi, l’associazione delle banche italiane, a maggio questa voce ha registrato il miglior dato da 6 anno attestandosi a 49,3 miliardi di euro: un valore in diminuzione di 1,7 ...

Leggi Articolo »

Mercati – Spread Btp apre stabile a 223 punti

Lo spread tra Btp e Bund apre stabile prossimo ai valori della vigilia a 223 punti con un rendimento al 2,57%. Avvio di seduta stabile per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,01% a 21.894 punti. L’oro è in rialzo a 1.244,11 dollari l’oncia, segnando un progresso dello 0,21%. Euro in rialzo a 1,1698 dollari da 1,1683 ...

Leggi Articolo »

Riforma del Credito Cooperativo – Un colpo di spugna dal Governo Conte. Intanto sei mesi di proroga.

Il governo Conte-Salvini-Di Maio è pronto a dare un colpo di spugna alla riforma del Credito cooperativo voluta dal precedente governo Renzi. Il punto nodale del tutto è che le sofferenze del sistema bancario italiano e la crisi di modello della stagione 2007-2012 (nata dopo l’esplosione dei mutui sub-prime americani) avevano portato il sistema bancario all’attenzione degli istituti di vigilanza ...

Leggi Articolo »